Seguici su Facebook

venerdì 8 luglio 2016

Quanto costa aprire una gelateria?




Aprire una gelateria è sempre un'ottima idea, questo perché l'investimento iniziale è più basso rispetto all'investimento che occorre fare per aprire un'altra attività alimentare, non servono 100.000 euro per aprire una gelateria, ed è un'attività che frutta anche nel periodo non estivo, a differenza di quello che può pensare qualche idiota. Naturalmente il costo di apertura varia in base a tantissimi fattori, un conto è aprire una gelateria di piccole dimensioni a Brindisi, un altro conto aprire una gelateria di grandi dimensioni nel centro di Roma. Questo significa che l'investimento iniziale può variare da un minimo di 30.000 ad un massimo di 200.000 e passa euro. Molto dipenderà anche dai macchinari che si deciderà di acquistare, come vedremo nel prosieguo dell'articolo.
Quanto costa aprire una gelateria

Quanto costa aprire una gelateria?




Quando si decide di aprire una gelateria bisogna tener conto di una moltitudine di fattori piuttosto vasta: Negozio, Licenze, Macchinari, Dipendenti, Materiale, Tasse.
Si capisce subito che non è possibile stabilire quanto occorra per aprire una gelateria standard, questo perché i fattori in gioco che vanno a stabilire il prezzo sono talmente tanti che la semplice variazione di uno di essi comporta un prezzo totalmente differente.

In linea di massima possiamo sostenere che aprire una gelateria non è un'attività alla portata di tutto, questo perché il costo è molto alto rispetto all'apertura di un semplice negozio. Naturalmente anche i ricavi sono molto alti, ma la probabilità di fare un buco nell'acqua esiste, e quindi si rischia di buttar via tantissimi soldi. Ma adesso, vediamo nello specifico le cose che ci interessano.

Negozio


Se il Negozio commerciale dovesse essere di proprietà si risparmieranno tantissimi soldi, altrimenti bisogna mettere in conto almeno 700 euro al mese per l'affitto, questo nella migliore delle ipotesi, tutti i luoghi nei quali è possibile spendere di meno sono luoghi dove è inutile aprire una gelateria, poiché si farà un buco nell'acqua. Questo comporta una spesa fissa di almeno 8.400,00€ all'anno che non è poco, specialmente nei piccoli centri.

Licenze

Qui la questione si fa molto complessa, e bisognerebbe chiedere in maniera esplicita ad un commercialista, noi ci limitiamo a dire che i costi burocratici per aprire una gelateria non sono robetta da poco, anche perché bisogna prendere il REC, il quale si ottiene solo dopo un esame svolto presso la Camera di Commercio. Ma nel caso in cui la gelateria dovesse essere anche il luogo stesso in cui vengono prodotti i gelati non si dovrà prendere il REC, bensì il corso ICAL che è un corso di 60 ore, l'alternativa a questo corso consiste nel aver trascorso almeno 2 degli ultimi 5 anni a lavorare presso un'attività simile, naturalmente in regola, in modo da poterlo dimostrare con i documenti necessari.

Macchinari

I macchinari di cui necessita una gelateria per lavorare hanno costi piuttosto alti, ma sarà possibile acquistarli usati facendosi aiutare da una persona esperta del settore, in modo da evitare di farsi fregare. Va ricordato che bisogna creare un vero e proprio laboratorio all'interno della gelateria, quindi i costi maggiori saranno proprio per l'acquisizione dei macchinari.

Dipendenti

Visto l'alto costo che richiede l'apertura di una gelateria, e visto che solitamente chi vuole aprire una gelateria non è esattamente ricco, potrebbe essere una buona idea trovare un socio, possibilmente un familiare, anche se secondo i più esperti, non bisognerebbe mai fare business con un proprio familiare perché prima o poi le cose vanno male. Una buona idea potrebbe consistere nel creare una gelateria a conduzione familiare, altrimenti si rischia veramente di andare sotto sopra dopo pochi mesi dall'avviamento.

Materiale

Il materiale per la produzione del gelato va a costituire il costo minore per l'avvio dell'attività. Naturalmente non si tratta di una cifra importante, o meglio, non è una cifra importante se paragonata alle cifre che vengono richieste per le altre voci.

Quanto costa aprire una gelateria in franchising?





A differenza della gelateria classica di propria proprietà con il proprio marchio, quella in franchising solitamente ha costi minori, ma ha anche margini di guadagno decisamente minori rispetto a quella con il proprio marchio. Questo per ovvi motivi che non dobbiamo stare qui a sottolineare inutilmente. Una gelateria in franchising può costare anche solamente 50.000,00 euro, naturalmente più è importante l'azienda con la quale si decide di aprire più l'apertura sarà costosa. Per esempio, aprire un franchising con Dario's costa solamente 65.000€ euro. Ce n'è anche qualcuno più economico, è il caso di Yogold che con soli 20.000 euro permette l'apertura del franchising, ma ci sono costi aggiuntivi da fare non indifferenti.

Quanto costa aprire una gelateria artigianale?


Il costo di apertura di una gelateria artigianale è più alto rispetto a quello di una gelateria tradizionale, quindi il costo sarà maggiore, ma non di tantissimo. I guadagni di una gelateria artigianale ben posiziona possono essere decisamente più alti rispetto a quelli di una gelateria classica, ma è altrettanto vero che una gelateria artigianale per essere "apprezzata" deve essere aperta in un luogo interessante, e non in un paese di contadini e buzzurri, perché fallirebbe quasi sicuramente.

Quanto costa aprire una gelateria Bio?


Una gelateria Bio ha un'unica differenza con una gelateria tradizionale, o classica, ovvero vende solamente gelati bio, di conseguenza il costo che può variare deriva esclusivamente dal materiale che viene acquistato per fare i gelati. Un gelato bio costerà di più rispetto ad un gelato normale, e questo permetterà di colmare la minor vendita di gelati visto che una gelateria bio per forza di cose ha molti meno clienti rispetto ad una normale, questo sempre ragionando in maniera generica, perché se aperta in città come Milano o come Roma, o anche la stessa Napoli, potrebbe ottenere un fatturato straordinario e un numero enorme di clienti.

Quanto guadagna una gelateria?


Un'altra cosa impossibile da fare consiste nel riuscire a capire quanto guadagna una gelateria
Il fatturato di una gelateria di Ercolano, che è un città dell'hinterland vesuviano con poco meno di 60.000 abitanti è di 320.000 euro l'anno. Togliendo tutte le spese e le relative tasse, il proprietario mi ha confidato che riesce a portarsi a casa una media di 3.500 euro al mese. Naturalmente questa è solamente una case history di un mio concittadino e non corrisponde con lo standard nazionale. Una gelateria di un paesino in provincia di Terni farà grossa fatica a fare una fatturato superiore ai 100.000 euro l'anno, mentre invece una gelateria nel cuore di Milano per quanto possa essere penosa difficilmente farà un fatturato inferiore al mezzo milione di euro, così come una gelateria all'interno di un centro commerciale farà fatica a fare meno di 1 milione di euro di fatturato annuale.

Conviene aprire una gelateria?


Sono molto restio a ritenere questo business un business interessante e profittevole, anche perché se poi si va a vedere, ci sono ambulanti che vendono granite stagionalmente che riescono a portarsi a casa anche 100 euro al giorno(non in spiaggia), e quindi qualcuno qualche domanda dovrebbe iniziare a porsela sul fatto se convenga o meno investire 100.000 euro in un'attività del genere, in parole povere vale lo stesso discorso che facemmo per le tabaccherie.

Una buona alternativa all'apertura di una gelateria potrebbe essere l'apertura di un negozio di animali.
Un'altra idea di business piuttosto interessante consiste nell'investire nell'apertura di un franchising Acqua e Sapone, un grande classico che non tramonta mai, l'investimento da fare è nettamente inferiore e permette di vivere dignitosamente anche se non si fanno guadagni stellari.

Nessun commento:

Posta un commento