Seguici su Facebook

venerdì 15 maggio 2015

Rosario Muniz: Chi è?




Per chi è alla ricerca spasmodica di nuovi fenomeni del Web, lanciati soprattutto da Youtube e piattaforme video che hanno permesso una vera e propria emersione delle personalità più scioccanti, ricordiamo per esempio il Vate del Salento, Giuseppe Simone, esuberanti e, naturalmente trash, farà piacere conoscere Rosario Muniz, il nuovo "idolo" di un'intera generazione diventato in breve un fenomeno virale, al pari di Andrea Diprè, che come vedremo ha contribuito in diversi modi alla sua veloce ascesa. Personaggi del genere sono spesso oggetti di insulti, e questo è assolutamente sbagliato perché nulla possono per i loro problemi, bisognerebbe solamente cercare di togliergli la visibilità con la quale si alimenta questa macchina di derisione delle persone aventi problemi psichici. Sosteniamo questo perché è palese che Rosario Muniz non abbia tutte le rotelle a posto, altrimenti non farebbe mai tutto ciò che fa, e soprattutto eviterebbe di dire certe cose, in special modo dinanzi ad una telecamera che lo riprende.
Rosario Muniz


Rosario Muniz incarna l'eccesso in persona, rifacendosi ad una tradizione in cui il proprio corpo, di certo non aderente agli attuali standard di bellezza, viene usato per portare messaggi trash, naturalmente poi condivisi da migliaia di spettatori sui propri profili social, dando al fenomeno ancora più rilievo. Rosario spiega la sua condizione esistenziale affermando di essere "prigioniero di un corpo maschile" che lo mette a disagio, preferendo essere chiamato Rosaria, come ha spiegato ad un Andrea Diprè particolarmente entusiasta, che ha ascoltato il racconto delle sue gesta in varie interviste.

Rosario ha inoltre acquisito una discreta popolarità, e per ironia della sorte sostiene di essere chiamato di tanto in tanto a partecipare ad alcuni eventi culturali, con il sostegno dei suoi fan entusiasti. Tra le altre sue manifestazioni di una creatività di certo molto spinta, rientra la rivendicazione del suo essere "la reincarnazione di Moana Pozzi", il tutto dopo aver sentito in sogno una voce che gli avrebbe suggerito questo ardito pensiero.

Non tutto, però, è risata e trash nel mondo di Rosario Muniz: essendo stato preso in considerazione da folle osannanti, la nuova "Youtube Sensation" veicola anche un messaggio che ha suscitato un discreto allarme nel mondo gay, in quanto ritenuto di certo non rappresentativo e fin troppo volgare. Un fatto che diventa sempre più evidente, dopo l'ultima presentazione di Muniz da parte di Diprè nell'ambito della sua miniserie "Diprè per il sociale", in cui il personaggio è stato mostrato come la madre l'ha fatto e definito senza troppo pudore "non per i deboli di stomaco".


Dopo un'imitazione di Raffaella Carrà e qualche risata di troppo, Rosario Muniz sembra comunque non volere imparare a contenersi, e sono molti gli articoli satirici che su di lui iniziano ad apparire, come dimostrato dalle storie, frutto della fantasia dei fan, relative all'ipotetico arresto di Rosario Muniz, avvenuto per "un'intrusione esibizionista al Teatro Settembrini" in cui secondo i racconti avrebbe eluso la sicurezza per arrivare al palco. Di certo, il trash italiano non ha mai nulla di cui pentirsi, e sono in molti a domandarsi quale sarà la prossima performance della "creatura" di Diprè, tra notizie fake e sgomento ben più reale.
Non c'è dubbio che il buon Rosario sia simpaticissimo, però forse è troppo spinto. Noi gli auguriamo ogni bene del mondo. Speriamo inoltre, che certe persone la smettano di insultarlo, perché è assurdo prendersela con tutta questa cattiveria con delle persone inermi che nella vita sono state particolarmente sfortunate, per poi magari soccombere dinanzi ai potenti e tremare dinanzi al potente o criminale di turno, ecco cosa sono queste persone, dei vermi.

Che fine ha fatto Rosario Muniz?



Nel 2016 non si hanno molte notizie del grande Rosario Muniz,  ma ultimamente il Rosario Nazionale è stato intervistato dalle Iene, e questo sta a dimostrare che la sua notorietà è ancora lontana dal tramontare del tutto, a differenza di Giuseppe Simone che invece ormai sembra essere finito nel dimenticatoio, e non si sente più parlare di lui nemmeno su Youtube.
Auguriamo a Rosario Muniz di diventare una persona ogni giorno sempre più felice, realizzare tutti i suoi sogni e vivere una vita lunga e piena di soddisfazioni personali e lavorative.

1 commento:

  1. Di realizzare i sogni di Muniz? Grandi cazzi .. e professionali ??? MAH

    RispondiElimina