Seguici su Facebook

martedì 27 settembre 2016

Quanto guadagna un Infermiere?




Il lavoro di infermiere è uno dei lavori più apprezzati in Italia e nel mondo, anche se spesso la loro figura viene svalutata, e vengono definiti medici mancati. Gli infermieri svolgono un lavoro che è fondamentale per la società, e il loro guadagno non è minimamente paragonabile a quello dei medici, ma anche la loro formazione non si avvicina lontanamente a quella dei medici.

Bisogna sottolineare che ci sono molti fattori che vanno a stabilire lo stipendio degli infermieri, ci sono molte differenze anche nei contratti quindi, e non è possibile essere specifici perché si farebbero delle generalizzazioni scorrette. Per esempio, un infermiere che lavora la notte guadagna cifre diverse rispetto ad uno che lavora di giorno. Ma quanto guadagna un infermiere? Non ci resta far altro che analizzare il guadagno di questa categoria di lavoratori.
Quanto guadagna un Infermiere

Lo stipendio degli infermieri




Va sottolineato innanzitutto che lo stipendio varia anche in base al reparto in cui gli infermieri operano, un infermiere che opera nel reparto di terapia intensiva molto presumibilmente guadagnerà di più rispetto ad un infermiere impiegato nel reparto di pediatria o di ortopedia. Più è l'impegno necessario e la responsabilità alta più lo stipendio lieviterà verso l'alto.
Un infermiere guadagna una cifra che è in una forbice che varia dai 1200 euro ai 2800 euro.

Ma ci sono molte differenze contrattuali, e non è possibile stabilire con certezza quanto guadagni un amico infermiere, se non chiedendoglielo. Proviamo, adesso a vedere nello specifico quanto guadagnino gli infermieri in base al ruolo ricoperto, le ore lavorate, i turni fatti e il paese in cui lavorano.

Quanto guadagna un infermiere laureato?


Un infermiere laureato a inizio carriera prenderà una cifra che oscillerà tra i 1200 e i 1500 euro al mese, questa cifra poi sarà arricchita dagli straordinari fatti. Un infermiere riesce ad arrivare a guadagnare cifre notevoli solamente quando la sua carriera si appresta a terminare, cioè dopo diversi scatti di anzianità. Un infermiere alla fine della sua carriera potrebbe arrivare a percepire una cifra attorno ai 2500 o addirittura 2800 euro al mese più gli eventuali straordinari nel caso in cui li dovesse fare, cosa che fanno tutti gli infermieri, spesso nemmeno volontariamente.

 Come paga, per essere la paga di un laureato non è una paga alta visto che questa somma viene percepita da un semplice metalmeccanico con la terza media. ma è un buon lavoro che garantisce stabilità economica, anche se non si vivrà nel lusso.

Quanto guadagna un infermiere a Londra?





A inizio carriera un infermiere a Londra non percepirà più di 30.000£ l'anno, quindi la vita potrebbe essere piuttosto dura. Londra è una delle città più care del mondo, sicuramente la più cara dell'Europa Occidentale, e la maggior parte delle persone che fanno lavori per i quali non è prevista una grande specializzazione vivono al di fuori di essa, o comunque molto lontani dal centro.

Mi sento di sconsigliare un trasferimento a Londra per andare lì a fare l'infermiere, piuttosto è meglio recarsi in qualche altra località inglese, o magari andare nella vicina Irlanda che è una terra straordinaria e la vita costa di meno rispetto a Londra.

Quanto guadagna un infermiere in Svizzera?


Anche qui bisogna assolutamente sfatare un mito. Sostenere che un infermiere in Svizzera guadagni di più rispetto a quello che potrebbe guadagnare in Italia a parità di carriera e turni svolti è vero, ma è altrettanto vero che la Svizzera è molto cara, quindi gli italiani che fanno questo lavoro spesso sono dei semplici frontalieri. Essendo appunto dei frontalieri hanno delle difficoltà evidenti, viste le restrizioni che la Svizzera sta mettendo negli ultimi anni.

Quando si valuta di andare a fare l'infermiere in un altro paese, bisogna valutare non lo stipendio, ma il potere di acquisto. Quindi la Svizzera è da escludere a priori.



Nessun commento:

Posta un commento