Seguici su Facebook

mercoledì 8 giugno 2016

Come togliere una zecca?

loading...





Le zecche sono parassiti, in grado di trasmettere anche delle malattie, che si attaccano tramite il loro apparato boccale in qualsiasi parte del corpo di un cane, di un gatto oppure anche di un essere umano o qualsiasi altro animale.
Essi si trovano in luoghi erbosi oppure in presenza di boschi, campagne ecc.
Ci sono due tipi di zecche: la categoria delle “piccole”, che non supera i 2 mm e quella lì formata dalle più grandi, che arrivano anche a dimensioni di 1 cm. Se tu, o il tuo cane è stato attaccato da una zecca devi provvedere immediatamente alla rimozione, ma come togliere una zecca? Andiamo a vedere come si fa.
Come togliere una zecca
Come togliere una zecca

Come togliere una zecca da un animale?


Possiamo staccare una zecca che si è attaccata al nostro animale domestico usando una pinzetta:
Con quest’ultima bisogna afferrare la zecca quanto più vicino possibile alla pelle del nostro animale, e toglierla tirando verso l’esterno, facendo attenzione ad estrarre anche e soprattutto l’apparato boccale:
Una volta staccata, bisogna bruciarla oppure immergerla nell'alcool ed il punto della pelle in cui si era attaccata la zecca va poi trattato e disinfettato con delle pomate anti-parassitari oppure si può disinfettare con dell’alcool denaturato o dello iodio.

Come togliere una zecca con il filo interdentale?




È possibile togliere una zecca utilizzando anche un pezzo di filo interdentale sottile e non cerato:
questo metodo è consigliabile da utilizzare solamente nel caso in cui non si avessero delle pinzette a portata di mano.
Una volta scelta la lunghezza ed il tipo di filo da usare ci sarà bisogno di avvolgere il filo, quanto più vicino alla pelle, intorno alla testa della zecca, in modo da “tirare via” tutto di lei, compreso apparato boccale in questo modo.
Stringere per formare così un nodo e rendere salda la presa, in modo da non lasciar fuggire il parassita e poi sollevare lentamente, ma con forza, verso l’alto: così l’animale si staccherà dalla pelle.
Dopo aver fatto questo, sarà necessario disinfettare il punto in cui assediava la zecca con dell’alcool denaturato o dello iodio, in modo da prevenire le infezioni o le malattie che questi parassiti possono trasmettere.


Cosa fare dopo aver tolto una zecca?




La prima cosa da fare appena il parassita è stato estratto, è di immergerla nell'alcool oppure quella di scaricarla nel WC, in modo da toglierle la possibilità di attaccare altre persone oppure altri animali.
Se hai il sospetto che quella zecca sia portatrice della malattia di Lyme, è opportuno mettere l’esemplare in un sacchetto di plastica sigillato e poi portarla in un laboratorio che eseguirà gli appropriati test e studi.
Nelle settimane successive se si presentano i seguenti sintomi: febbre e brividi, dolenzia muscolare e dolori cervicali, sarà opportuno correre subito dal medico, in quanto questi sono i sintomi della malattia di Lyme.
Se essi non dovessero esserci, bisognerà comunque controllare la zona in cui c’era la zecca per prevenire comunque altre infezioni.

Come togliere una zecca dall'uomo?



Per togliere una zecca dall'uomo bisogna utilizzare le pinzette, oppure il filo interdentale per ciò che riguarda i metodi casarecci. Andare in ospedale è una cosa altamente sconsigliabile perché il medico di turno potrebbe ridere in faccia al mal capitato, ma andare dal proprio medico curante potrebbe essere un'ottima idea.
Una cosa importante consiste nell'evitare i movimenti bruschi, poiché con essi si rischia solamente di rendere il problema più grande di quello che effettivamente è.

Come togliere una zecca dal cane?


La cosa ideale per i cani e per i gatti consiste nell'utilizzare uno di quei prodotti consigliati dai veterinari per evitare che possano essere attaccati dalle zecche. Ma nel caso in cui ciò dovesse capitare, o si porta il cane dal veterinario, e penserà lui alla rimozione delle zecche... oppure si può utilizzare una pinzetta ma bisogna stare molto attenti, perché nessun pezzo della zecca deve rimanere sulla cute del cane. La soluzione migliore è comprare uno spray adatto.

Nessun commento:

Posta un commento