Seguici su Facebook

lunedì 2 marzo 2015

Ponzio Cominio: La storia di un eroe

Alzi la mano chi nella propria vita ha mai sentito questo nome: Ponzio Cominio, un grande personaggio del nostro passato, precisamente dell'antica Roma, del quale si sa pochissimo, un personaggio che spesso non viene studiato nemmeno nelle Università(per quel po' che ci sarebbe da studiare, visto che di lui si sa poco e niente), stendiamo un velo pietoso sulla storia insegnata negli istituti superiori.

Chi era Ponzio Cominio 


Chi era questo valoroso eroe? Secondo il filosofo greco Plutarco(46 D.C- 125 D.C) come scritto nella sua opera "Vite parallele", Ponzio Cominio fu un semplice militare(forse per questo dimenticato dalla storia), nato nei pressi di Roma nel 440 A.C. e morto all'età di 80 anni nel 360 A.C. Questo militare riusci in una grande impresa mettendo a serio rischio la propria vita nel 390 A.C(all'età di 50 anni) durante l'assedio dei Galli Senoni in quel di Roma( assedio passato alla storia come "Sacco di Roma"), un assedio che come scrive anche Wikipedia è uno degli episodi più traumatici della storia di Roma, Ponzio Cominio fu incaricato di portare un messaggio al Senato con l'invito a promuovere per la seconda volta dittatore il comandante Marco Furio Camillo, egli dovette nuotare nelle acque del Tevere con indosso l'armatura, la quale era tenuta a galla da quello che è passato alla storia come il primo salvagente della storia, ovvero un indumento imbottito di sughero che permise a Cominio di non affogare. La battaglia che si metteva male per i romani, ebbe una svolta epocale quando il cinquantenne militare  riuscì a recapitare al Senato il messaggio, quest'ultimo nominò dittatore Marco Furio Camillo, il quale organizzò il piano bellico con il quale poi i galli furono annientati.


Da questo si denota l'importanza di Cominio, senza la cui impresa, Roma già all'estremo delle forze a causa della fame e delle malattie... avrebbe rischiato di veder cambiata per sempre la propria storia. Avergli dedicato una strada in quel di Roma, mi sembra troppo poco per un personaggio del genere.

Nessun commento:

Posta un commento