Seguici su Facebook

domenica 2 ottobre 2016

Come Studiare Velocemente: Guida Per Lo Studio Rapido

Passi troppe ore sui libri e non ottieni i risultati che vorresti? Sei stanco di passare le giornate chiuso in casa e vorresti goderti una passeggiata con i tuoi amici o con la tua ragazza?
Allora questa breve guida che spiega come studiare velocemente fa al caso tuo.

Qui troverai una serie di consigli gratuiti che ti permetteranno di ottimizzare il tuo tempo. Ricorda che come dice un vecchio detto "il tempo è denaro", ed è vero, infatti il tempo che risparmierai potrai dedicarlo a studiare qualcosa che ti piace oppure per il tuo tempo libero.

Iniziamo subito dicendo che questa guida su come studiare velocemente non è la soluzione definitiva ai tuoi problemi. La maggior parte delle persone studiano molto e possono non raggiungere i propri risultati perché non hanno mai adottato un metodo di studio efficace, ma se studi troppo poco per raggiungere i tuoi risultati anche con un metodo di studio efficace potresti non riuscire a raggiungere i tuoi obiettivi.
Come studiare velocemente

Come studiare velocemente: Preparazione


Molte persone credono che studiare velocemente voglia dire cercare di fare più pagine possibili nel minor tempo possibile. In realtà ti renderai conto che puoi risparmiare molto tempo organizzando correttamente il tuo studio.

Un buon metodo di studio si basa sull'organizzazione, segui sempre questi semplici punti nella fase di  preparazione:

  1. Conta il numero di pagine. Questa fase è importantissima perché ti fa rendere conto del volume dello studio da affrontare e ti fa capire anche quanto puoi approfondire tenendo conto del tempo che hai a disposizione. Se hai solo un'ora puoi anche completare tutte le pagine che hai deciso di studiare ma potrai cogliere solo i concetti principali.
  2. Dai un valore da 1 a 3 all'importanza dell'argomento: questo ti permetterà di capire quanto devi approfondire e di quanto tempo avrai bisogno per studiare.
  3. Non trascurare la preparazione. Questa fase può sembrarti noiosa ma in realtà sarà quella che ti permetterà di risparmiare molto tempo.

Come studiare velocemente: La Lettura


Molti studenti presi dalla fretta si buttano direttamente a capofitto sul testo. Questa strategia non è una delle migliori, anzi, spesso si rivela una perdita di tempo. Questo accade perché molto spesso i testi sono rindondanti. Nella prima parte di un capitolo potrai trovare una breve introduzione generale che ti permetterà di capire a grandi linee l'argomento di studio. La parte introduttiva è estremamente importante e non va trascurata perché ti avvisa di quanto probabilmente troverai in modo più approfondito all'interno del testo.

Per ottimizzare i tempi è importante dare una prima rapida lettura a tutto il capitolo. Se questo si rivela essere troppo lungo puoi dividerlo in 2 o 3 parti, ma in genere la prima lettura deve essere rapida, anche se superficiale, e deve abbracciare l'intero capitolo.

Questa prima lettura è fondamentale perché puoi individuare i blocchi di testo che trattano in modo più completo un argomento e che ti permetteranno di dare meno peso a quello stesso argomento in altre parti del testo dove il contenuto viene citato brevemente oppure riassunto in poche righe. Spesso infatti, l'argomento viene ben sviluppato in un paragrafo ben definito.

La prima lettura è importante anche perché permette di capire quali sono tutti gli argomenti trattati.

Come studiare velocemente: La sottolineatura  


Durante la mia carriera scolastica ho visto spesso libri colorati da mille colori fluorescenti, delle vere e proprie opere d'arte che sospetto venissero create più per soddisfare un personale gusto estetico che per reale utilità. Sottolineare con la matita e evidenziare tutto il testo è infatti un procedimento inutile.

Devi sapere che nella maggior parte dei casi la parte di testo che davvero conta, che vale la pena studiare, è circa il 30% della lunghezza totale.

Per questa ragione se vuoi imparare come studiare velocemente devi per prima cosa capire che quando sottolinei il testo stai cercando solo quel 30% di testo importante. Tutto il resto, è fatto di giri di parole, spiegazioni approfondite e esempi che vale la pena leggere ma che spesso non hai bisogno di memorizzare.

Quando sottolinei, ricordati di preferire la matita alla penna e limita i colori per le cose davvero essenziali. In più ricordati di cercare nel testo le parole chiave.

Come studiare velocemente: Le parole chiave


Le parole chiave sono parole o piccole frasi di 2 o 3 parole che sono in grado da sole di riportarti alla mente l'intero concetto contenuto in un paragrafo. Spesso gli autori dei libri tendono ad evidenziare queste parole sottolineandole in grassetto. Spesso queste parole chiave sono molto utili ma altre volte devi cercare quelle che meglio ti riportano alla mente il contenuto di quel paragrafo. Ricordati che le parole chiave devono essere ben visibili, per questo ti consiglio di non sottolinearle, ma di cerchiarle con la matita.

Come studiare velocemente: Le Note


Una volta che hai selezionato solo le parti importanti del testo, prendi la parola chiave o le parole chiavi che hai trovato nel testo e riassumile con una frase che te le porti rapidamente alla mente. è preferibile scrivere queste parole sul libro stesso a lato del testo, in modo da metterle al fianco del paragrafo a cui appartengono. Non preoccuparti alla fine della guida faremo degli esempi pratici.


 Come studiare velocemente: Applicazione


Se sei arrivato fino a qui, vuol dire che sei davvero interessato all'argomento come studiare velocemente. Vediamo ora di mostrare alcune applicazioni degli accorgimenti che abbiamo visto sopra. Prendiamo un testo di riferimento che prenderò proprio da questo stesso sito "telodicoio.org". Ho scelto una parte di un tema scolastico molto diffuso: " Immanuel Kant: Riassunto Vita e Opere"



 Dopo una prima lettura, possiamo cominciare a cercare il 30% del nostro testo essenziale:




 Questa parte essendo Molto densa di contenuto ha richiesto una sottolineatura più approfondita.
Passiamo ora a individuare le parole chiave.


 Come si vede abbiamo individuato poche parole chiave che ora devono essere convertite in note per essere meglio ricordate.

Possiamo usare diverse strategie, una di queste è quella di abbinare alle parole chiave una immagine e poi costruire una storia per collegarle. Abbiamo quindi:
  • Libri
  • Limite della conoscenza
  • Giudizi
  • Analitico
  • Sintetici
  • Criticismo trascendentale.
E possiamo aggiungere anche "Critica della ragion Pura"

Ora dovremo collegarli insieme!

Possiamo immaginare Kant che va in giro con un enorme pacco di libri (che possono essere proprio quelli tuoi di scuola!). Nonostante lui non conosceva bene le persone (limite della conoscenza) era sempre li a criticarle e lo faceva talmente bene che tutti gli davano ragione pura su tutto. Amava soprattutto esprimere giudizi nei confronti delle persone che avevano strane pratiche sessuali come l'anal-itico e usavano profilattici sintetici e non quelli naturali.

Per quanto riguarda il termine "criticismo tascendentale", essendo una parole più complessa possiamo provare a suddividerla:

CRITICI-SMO-TRASC -EN-DENTALE. Possiamo anche eliminare "smo" non ci servono tutti i pezzi per ricordare.
CRITICI (potete immaginare dei critici d'arte come Vittorio Sgarbi) che discutono sulle bellezze della spazzatura (TRASC- trash in inglese)
inglese (ENglish)
DENTALE (potete immaginare questi critici con dei denti enormi e particolarmente brutti)

L'importante è che le immagini che utilizzate siano:
  •  Conosciute (non un critico d'arte qualsiasi ma immaginate proprio qualcuno di famoso come appunto Vittorio Sgarbi)   
  • Forti: in genere è meglio utilizzare immagini "violente" esagerate, a sfondo sessuale, perché si imprimono meglio nella memoria, oppure molto comiche.
  • In action: non riferirti mai a delle immagini fisse, sempre meglio che siano in movimento in modo da collegare una parola chiave con un altra.
Ognuno ha il suo modo di utilizzare questi accorgimenti, sperimenta! Una parola chiave che può andare bene per una persona ma potrebbe non andare bene per te! Per questo motivo preferisci sempre le tue parole chiave e se non riesci a ricordarle in questo modo prova a cambiarle.

Questi sono solo alcuni degli accorgimenti che ti svelano come studiare velocemente.   Esistono in commercio diversi corsi sia su cartaceo che dal vivo in cui dei professionisti ti spiegheranno tutte le tecniche per studiare velocemente e memorizzare in modo più efficace.

Nessun commento:

Posta un commento