Seguici su Facebook

sabato 1 ottobre 2016

Come Far Passare Il Raffreddore

Ti cola il naso? Arriva l'inverno e vuoi essere pronto quando i virus busseranno alla tua porta? Vuoi sapere come evitare di prendere il raffreddore? Qui troverai una guida completa su come far passare il raffreddore.

Qui ti fornirò tutte le informazioni utili per far passare velocemente questa fastidiosa condizione, così potrai tornare in modo veloce e semplice a respirare a pieni polmoni.

Purtroppo questo problema è piuttosto comune, molte persone ogni anno si ammalano, ora andiamo a vedere come riuscire a liberarci del problema.
Come far passare il raffreddore

Come far passare il raffreddore: Guida completa


Ti sei mai chiesto perché così tante persone prendono il raffreddore ogni anno?
Devi sapere che questa infezione è una di quelle più diffuse, gli adulti si ammalano diverse volte nell'arco dell'anno e la frequenza nei bambini è ancora più alta.

Il raffreddore è una infezione virale che è sostenuta, in verità, da diverse tipologie di virus. Quello più comune è il Rhinovirus che arriva a contare fino a 99 sierotipi diversi. Questa altissima variabilità giustifica, in parte, la difficoltà che si incontra quando si cerca di attuare strategie di profilassi. Infatti non esiste ancora un vaccino per il raffreddore che sarebbe difficile da preparare. Ad oggi si contano circa 200 virus che possono causare il quadro clinico che chiamiamo raffreddore comune.

Come si prende il raffreddore?


Come abbiamo già detto l'infezione è data da moltissimi virus diversi che danno tutti lo stesso quadro di sintomi. Altri fattori influenzano il contagio, vediamo come evitarlo proseguendo in questa guida su come far passare il raffreddore.

Non esiste una risposta univoca alla domanda: "come si prende il raffreddore", ci sono diversi fattori che influenzano il contagio. La trasmissione del virus avviene principalmente attraverso le goccioline di Flugge , presenti nell'aria (Aerosol), e attraverso le secrezioni nasali. Il contagio avviene quando il virus entra a contatto con le mucose nasali o gli occhi. Per questa ragione prima di capire come far passare il raffreddore ricordati che:

  • Mettere le mani d'avanti al naso e alla bocca quando si tossisce o starnutisce non è solo una norma di buona educazione ma serve anche per evitare il contagio.
  • Lavarsi spesso le mani è importante per evitare il contagio, sbadatamente potresti portare le mani agli occhi o alla bocca e quella è il modo migliore di prendere il raffreddore.  
  • Non lasciare in giro fazzoletti sporchi perché il virus resiste abbastanza bene nell'ambiente esterno, fazzoletti e altri oggetti sporchi sono una vera e propria bomba batteriologica. 
In sintesi è importante prima sapere come si prende il raffreddore per evitare fastidiose giornate a letto, anche se puoi approfittarne per vedere una stagione completa della tua serie tv preferita in streaming.

Una domanda frequente è Come si prende il raffreddore in inverno?
L'inverno è il momento peggiore, perché siamo tutti più esposti al rischio di infettarci. Le infezioni sono più frequenti in inverno per una serie di motivi:

  •  Maggiore permanenza in locali chiusi e affollati: Viene spontaneo pensare che restare a lungo a contatto con molte persone aumenti la probabilità di prendere il raffreddore.
  • Condizioni particolari di umidità favoriscono il contagio, i luoghi troppo umidi e chiusi sono da evitare, apri le finestre! e favorisci il ricambio di aria.
  • Il freddo: il nome del raffreddore deriva proprio da "freddo" perché si pensava che fosse la causa principale di questo malanno, in realtà con la scoperta dei virus siamo riusciti a dare una causa ben definita al raffreddore. Il freddo resta comunque una delle cause del raffreddore importanti perché l'aria fredda, soprattutto a livello delle vie aeree superiori, riduce la capacità difensiva degli epiteli e delle cellule del sistema immunitario. 

In più, è importante evitare di fumare per ridurre la possibilità di ammalarsi e questo non vale solo per il raffreddore ma anche per molte altre condizioni cliniche.

Un altro periodo rischioso è la fine della primavera, il cambio di temperatura, lo stress determinato da vari fattori ambientali aumentano il rischio di contrarre il raffreddore. Ricorda che è più probabile prendere il raffreddore in luoghi chiusi perché all'esterno i raggi del sole e soprattutto le radiazioni ultraviolette (raggi UV) sono un ottimo agente fisico capace di sterilizzare gli indumenti. Anche per questo è preferibile stendere i panni al sole quando possibile.

Per far passare il raffreddore e soprattutto per prevenirlo è importante mantenere un corretto stile di vita seguendo questi semplici accorgimenti:
  • Trova il tempo per rilassarti: condizioni di stress tendono a cambiare gli equilibri ormonali dell'organismo. La produzione eccessiva e continua di ormoni dello stress può incidere in modo significativo sulla capacità del sistema immunitario di rispondere alle infezioni.
  • Dormi quanto basta e nelle ore giuste: Non basta dormire, è importate dormire bene e nei giusti tempi. Un corpo stanco e affaticato che non segue più i normali cicli circadiani è più esposto alle infezioni.
Detto questo, vediamo insieme quali sono i metodi migliori per far passare il raffreddore

Come far passare il raffreddore: Sintomi


Tutti, almeno una volta nella nostra vita abbiamo avuto questo problema, proprio in quei momenti abbiamo sperato di trovare dei rimedi contro il raffreddore efficaci.

I sintomi per il raffreddore più comuni:
  •  Rinorrea (naso che cola)
  • Malessere generale
  • Rialzo termico con brividi
  • Odinofagia (dolore all'atto di deglutire)
  • Dolori muscolari
  • Naso chiuso
  • Tosse e starnuti
I virus del raffreddore hanno in genere un breve periodo di incubazione  e comincia con i classici starnuti, spossatezza e brividi. L'andamento è benigno e la storia naturale della malattia si conclude con la guarigione spontanea dopo un picco dei sintomi dopo 2 o 3 giorni. In alcuni casi sintomi molto lievi, soprattutto nei bambini, possono persistere per un tempo di circa 15 giorni.

Se i sintomi sono molto lievi non preoccuparti, devi ricordare che a mettere in allarme sono solo quei quadri patologici ingravescenti, ossia, quelle situazioni in cui la patologia dopo il suo normale tempo di decorso clinico non migliora e anzi comincia a peggiorare. In quel caso è importante rivolgerti al tuo medico di famiglia, è possibile che quel raffreddore si sia evoluto in una affezione polmonare (polmonite) e che sia subentrata una superinfezione batterica.

Ricorda che questi eventi sono molto rari e non riguardano di norma persone con un sistema immunitario normale ma quelle che presentano particolari condizioni come:

  • HIV
  • trapianti d'organo
  • Anziani e bambini molto piccoli che sono sempre categorie a rischio
  • Altre malattie polmonari

Come far passare il raffreddore: rimedi naturali

Rimedi naturali per il raffreddore

Sul web troverai sicuramente moltissimi siti che propongono rimedi per il raffreddore anche molto fantasiosi per questo problema. Molti consigliano di assumere miele per lenire il mal di gola, oppure tisane alle erbe che puoi trovare in erboristerie o al supermercato. Uno tra i rimedi più diffusi sono i suffumigi con oli essenziali che consistono nell'inalazione di vapore contenente spesso oli essenziali che hanno la proprietà di sciogliere il catarro e liberare le vie aeree. Sembra che questa pratica sia anche un ottimo rimedio per l'asma.

Altri comuni rimedi utili per far passare il raffreddore includono:

  • Balsami per il petto
  • Sciroppi alle erbe

Come far passare il raffreddore con la vitamina C

 

Per lungo tempo abbiamo sentito che la vitamina C è un rimedio utile per guarire molte malattie, per molti la sua assunzione è un rimedio utile per far passare il raffreddore. Questa vitamina è contenuta in modo abbondante nella frutta ma soprattutto negli agrumi come i limoni e le arance. Purtroppo gli studi non hanno confermato la sua reale utilità come rimedio per il raffreddore se non in casi sporadici. Anche i rimedi a base di zinco per far passare il raffreddore non sembrano ottenere risultati migliori.  

Come far passare il raffreddore: rimedi omeopatici


Con la diffusione della medicina omeopatica moltissime persone cercano rimedi di questo genere per le patologie più comuni e il raffreddore non fa eccezione. Ovunque troviamo annunci che ci consigliano come far passare il raffreddore con rimedi omeopatici. I farmaci più gettonati sono:
  •  Aconitum napellus
  • Allium Cepa
  • Arsenicum Album
Questi sono alcuni dei rimedi omeopatici per il raffreddore. Se ti interessa questo argomento e vuoi approfondirlo puoi trovare diverse pagine che ti guidano e ti spiegano come far passare il raffreddore con rimedi omeopatici.

Il comparto rimedi naturali offre un numero enorme di prodotti per far passare il raffreddore e non solo. La cosa interessante è che i rimedi omeopatici contro il raffreddore sono privi di effetti collaterali e probabilmente anche di una qualsiasi efficacia credibile essendo rimedi basati su principi scientifiche mai realmente dimostrati.

Come far passare il raffreddore: Farmaci utili


Molti dei farmaci che citeremo sono farmaci da banco, accessibili a tutti. Ricordati comunque di rivolgerti sempre al tuo medico di famiglia prima di assumere un farmaco, soprattutto se deciderai di utilizzare diverse combinazioni di farmaci per curare il raffreddore.

Come si cura il raffreddore?


Se ti stai chiedendo come si cura il raffreddore sappi che non esiste alcun farmaco capace ridurre i tempi di guarigione o che riesca a contrastare efficacemente il virus. Tutti i rimedi che vengono riportati si riferiscono solo al trattamento dei sintomi.

Il virus del raffreddore ha una azione particolare, esso infatti non provoca danni rilevanti alle cellule. Tuttavia, le proteine virali sono in grado di indurre la massiccia attivazione dei geni coinvolti nella risposta infiammatoria che sono responsabili di tutto il quadro clinico associato a questa infezione.

Non fidatevi di chi dice di sapere come si cura il raffreddore! Solo i sintomi del raffreddore possono essere trattati.

Prima di assumere qualsiasi farmaco per far passare i sintomi del raffreddore ricordati di seguire queste semplici regole:

  • Non assumere farmaci in gravidanza senza consultare il tuo medico.
  • Non somministrare farmaci, di qualsiasi tipo, al tuo bambino senza consultare il tuo pediatra
  • Leggi sempre attentamente il foglietto illustrativo per sapere dosi e tempi di assunzione del farmaco. Non essere pigro! L'efficacia dei farmaci dipende molto da come li assumi, da questo dipende anche la possibilità di ridurre il rischio di effetti collaterali

Farmaci per il raffreddore


Per il trattamento dei sintomi si consiglia l'utilizzo di farmaci antinfiammatori i più comuni sono a base di paracetamolo e ibuprofene. L'aspirina è meno consigliata per la maggiore frequenza di complicazioni soprattutto nei bambini.

Insieme a questi in genere si utilizzano:
  • Decongestionanti locali
  •  Antistaminici (l'efficacia non è provata)
Anche nel caso di questi farmaci la somministrazione senza il parere medico è un rischio che non è bene assumersi soprattutto con bambini molto piccoli. Questi farmaci non sono in grado di curare il raffreddore che deve sempre e comunque fare il suo corso.

Si può curare il raffreddore con gli antibiotici?  


Come in tutte le infezioni che hanno alla base un agente virale e non batterico gli antibiotici non sono efficaci. Bisogna sempre ricordare che c'è sempre la possibilità di utilizzare questi farmaci in condizioni particolari. L'infezione da parte del Rhinovirus si colloca principalmente a livello del nasofaringe. Questa struttura è particolarmente esposta alle infezioni batteriche come quelle causate degli streptococchi. Per scongiurare la possibilità che i batteri colonizzino strutture già provate dall'infezione virale il medico può, dopo una attenta valutazione, consigliare l'assunzione di un antibiotico ad ampio spettro.

Nessun commento:

Posta un commento