Seguici su Facebook

martedì 4 ottobre 2016

Perché la Torre di Pisa è storta?




La Torre di Pisa è uno dei monumenti più spettacolari d'Italia, in alcune località all'estero è persino più conosciuta del Colosseo. La caratteristica che l'ha resa famosa è il fatto che sia storta, o meglio il fatto che pende e comunque rimane in piedi senza cadere.

Fu costruita nel XII secolo, e questo ha fatto la differenza sulla sua struttura, perché essendo stata costruita appunto a Pisa, che è una città costruita su una superficie paludosa, quindi il terreno faceva enorme difficoltà a reggere tutto quel peso, essendo di natura argillosa ed instabile.

 Non è l'unica opera culturale pendente presente in Italia, perché c'è qualcosa di simile anche a Bologna.
Perché la Torre di Pisa non cade

Perché la Torre di Pisa non cade?


La Torre di Pisa, per fortuna degli abitanti della città e della cultura italiana, non cade per il semplice motivo che dopo tantissimi anni in cui si è cercata una soluzione al fatto che la Torre stesse sprofondando un insieme di grandi professionisti di tutto il mondo hanno studiato il modo per riuscire a farla rimanere in piedi, senza rischiare che crolli e anche che uccida qualcuno, questo è stato possibile semplicemente rafforzando le basi della torre con dell'acciaio.

Se non ci fosse stato quest'importante intervento dell'uomo grazie alle nuove tecnologie, è presumibile che nel giro di qualche decennio o al massimo qualche secolo la Torre sarebbe crollata.

Tutt'oggi però non è ancora stato completato il progetto che avrebbe dovuto portare al completamento della Torre mediante la creazione del tetto che però alla fine non sarà mai più fatto.

La Storia della Torre di Pisa


La Torre di Pisa è stata costruita nel giro di secoli, questo perché la sua creazione iniziò nella seconda parte del XII secolo, e terminò solamente nel XIV, dopo varie interruzioni dovute a problemi derivanti dalla natura del terreno, il quale è argilloso e sabbioso.

La Torre è stata restaurata solamente nel 2011, dopo più di 15 anni di studi per verificare come ristrutturarla al meglio.

Nessun commento:

Posta un commento