Seguici su Facebook

sabato 16 luglio 2016

Come diventare Ingegnere?




Vuoi diventare ingegnere? L'ingegneria è sempre stata il sogno della tua vita, oppure ti hanno detto che con una laurea in ingegneria si lavora subito? Sappi che comunque la sola laurea non ti rende automaticamente ingegnere; vedremo tutto quello che occorre in questo articolo.

L'ingegnere è molto di più di un semplice calcolatore, è uno scienziato a tutti gli effetti, uno scienziato che però lavora molto nella pratica: ogni buon ingegnere, infatti, deve avere ottime conoscenze in molti campi della scienza e soprattutto in matematica e fisica, materie che infatti costituiscono il grosso del corso di laurea in ingegneria. Se questi sono campi del sapere in cui sentì di riconoscerti, l'ingegneria potrebbe essere la tua strada. Vediamo dunque come diventare ingegnere.
Come diventare ingegnere

Come diventare ingegnere: Il percorso di studi





Il primo passo è quello senz'altro necessario a diventare ingegnere è quello di possedere una laurea in Ingegneria, possibilmente specialistica dato che esistono numerosissime 'ingegnerie', anzi leviamo pure il 'possibilmente'. Il corso di laurea magistrale in ingegneria dura, come tutti i corsi di laurea magistrale, cinque anni; ma dal momento che ingegneria è una facoltà parecchio complessa e impegnativa, è molto ma molto probabile impiegare più di cinque anni per raggiungere l'obiettivo.

Chiunque decida di iscriversi a ingegneria deve essere preparato ad avere a che fare, soprattutto all'inizio, con alcuni insuccessi e insicurezze: molti studenti di ingegneria e ingegneri che conosco, infatti, mi hanno raccontato che molto spesso, e soprattutto in alcune materie come Fisica o Analisi Matematica, capita di dover affrontare più volte lo stesso esame a fronte di ripetuti insuccessi. Solo chi avrà la forza di non abbattersi di fronte a queste difficoltà riuscirà ad arrivare alla fine e a diventare ingegnere.

A questo proposito, se la tua intenzione è quella di diventare ingegnere, l'aver frequentato la giusta scuola superiore potrebbe aiutarti e non poco. Senza dubbio, per le materie che si affrontano, il Liceo Scientifico è la scuola superiore che più prepara a facoltà come ingegneria; ma anche il Liceo Classico e quello Linguistico, se affrontati come si dovrebbe, conferiscono la giusta forma mentis per fare bene a ingegneria.

La laurea in Ingegneria è il primo requisito fondamentale per diventare ingegnere, e fino al conseguimento della laurea triennale il percorso è comune a tutti, indipendentemente dalla branca di ingegneria che si aspira a intraprendere. Poi tutto dipende da te, sta a te scegliere la specializzazione che più ti piace e che ritieni più in linea con le tue attitudini e con quello che vuoi fare della tua vita. Ora vedremo le principali.

Come diventare ingegnere meccanico?





Secondo recenti sondaggi, gli ingegneri che guadagnano di più e lavorano prima sono quelli meccanici, ovvero quelli che poi con ogni probabilità andranno a lavorare nel settore dell'industria metalmeccanica. 


Per diventare ingegnere meccanico, dopo che avrai conseguito la laurea triennale e sarai diventato 'Ingegnere Junior' (perché così si chiamano i laureati triennali in ingegneria dopo la nuova riforma), dovrai scegliere il corso di laurea specialistica in Ingegneria Meccanica. Come tutti i corsi specialistici dura due anni, dopodiché potrai discutere la tua tesi e laurearti in ingegneria meccanica. 

L'Iter però non finisce qui, perché infatti non basta la laurea a essere ingegnere. Come per altre professioni è infatti necessario superare l'esame di stato che abilita alla professione di ingegnere, e in particolare alla classe 'b', che si riferisce a tutti i settori dell'ingegneria industriale, quindi anche per quello meccanico. Superato l'esame, sarai ingegnere meccanico a tutti gli effetti e potrai iniziare a cercare lavoro.


Come diventare ingegnere genetico?


Sembrerà strano, ma per diventare ingegnere genetico non devi iscriverti a ingegneria. Come mai ciò? Perché l'ingegneria genetica non esiste, o meglio, non esiste come disciplina all'interno del corso di laurea in ingegneria; questo perché l'ingegnere genetico è sostanzialmente un biologo o un medico che si occupa di lavorare sul DNA.

Per diventare ingegnere genetico, quindi, dovrai iscriverti a Biologia, Medicina o Chimica e poi scegliere, dopo la triennale, una specializzazione in Biotecnologie. Adesso esistono vere e proprie facoltà di Biotecnologia che preparano a questo scopo; una delle più moderne e importanti si trova a Torino.


Come diventare ingegnere civile?


L'ingegnere civile è quell'ingegnere che si occupa principalmente del territorio, dell'ambiente, dell'edilizia e, in generale, di tutto quello che non è di competenza industriale o del settore informatico. Per diventare ingegnere civile sarà necessario scegliere dopo la triennale la specializzazione in Ingegneria civile, e quindi superare l'esame di stato per l'abilitazione alla professione di ingegnere. Se per l'ingegneria meccanica e in generale per tutto il settore industriale si doveva essere abilitati alla classe 'b', per quanto riguarda l'ingegneria civile dovrai far riferimento alla classe 'a', ossia quella del settore civile, che comprende anche l'ingegneria edile e quella per l'ambiente e il territorio.

Come diventare ingegnere navale, aerospaziale, robotico?


Se sei interessato a uno di questi campi, ovvero vuoi diventare ingegnere navale, aerospaziale o robotico, il percorso che devi intraprendere è lo stesso che si intraprende per diventare ingegnere meccanico, perché tutte le specializzazioni sopracitate fanno tutte parte del cosiddetto settore industriale o 'classe b' dell'albo professionale degli ingegneri.

Per diventare ingegnere navale, aerospaziale o robotico dovrai, dopo la triennale, intraprendere il corso di laurea specialistica in ingegneria navale, ingegneria aerospaziale o ingegneria dell'automazione, e quindi affrontare l'esame di stato per ingegneri d 'classe b'.

Come diventare ingegnere informatico?


Se l'informatica è sempre stata la tua passione e vuoi diventare ingegnere informatico, la strada da percorrere è un pochino diversa da quella per le altre ingegnerie; dopo aver conseguito la triennale e dopo aver ottenuto anche la laurea specialistica in ingegneria informatica, ti toccherà affrontare l'esame di stato per l'ingresso nell'albo degli ingegneri di classe 'c', ovvero degli ingegneri nel settore dell'informazione, che oltre agli ingegneri informatici si riferisce a quelli per le telecomunicazioni.

Nessun commento:

Posta un commento