Seguici su Facebook

giovedì 23 giugno 2016

Quanto costa chiudere il conto corrente nel 2016?




Capita di dover chiudere il conto corrente, per un motivo o per un altro, e naturalmente ci si deve informare sui costi che comporta la chiusura del conto. Quanto costa chiudere il conto corrente, e la procedura quanto può arrivare a durare? In realtà ci sono sono state delle novità legislative molto recenti, che hanno rivisto il decreto Bersani, il quale era ritenuto obsoleto, ciò in quanto favoriva le banche a discapito dei clienti che ci rimettevano solamente soldi, anche nel momento in cui dovevano chiudere il conto corrente. Nel 2016, cioè l'anno corrente, le banche non possono più nemmeno chiedere spiegazioni al cliente sul perché ha deciso di chiudere il conto. Prima, le banche davano costi aggiuntivi per far evitare al cliente di chiudere il conto, ora è "illegale".
Quanto costa chiudere il conto corrente

Quanto costa chiudere il conto corrente?




Con il Decreto Bersani chi voleva chiudere un conto corrente doveva sostenere alcune spese aggiuntive, mirate appunto all'evitare l’operazione di chiusura.
Ora invece non è possibile per gli istituti di credito far pagare ai clienti queste sperse aggiuntive, in quanto il titolare di un conto corrente può decidere di chiuderlo in qualsiasi momento senza pensare a nessuno, né tanto meno è tenuto a dare spiegazioni alla banca.

In sintesi quanto costa chiudere il conto corrente?


Quindi in sintesi si può dire che chiudere un conto corrente al giorno d’oggi ha un costo pari a zero. Però, bisognerà comunque sostenere delle spese relative ad una quota ed canone ed una quota dell’imposta di bollo. Queste ultime non sono collegate alla chiusura del conto corrente, bensì relative all'utilizzo del conto in generale, da quando si è deciso di aprirlo, a quando si è deciso di chiuderlo.

Si paga per chiudere il conto corrente?


Tecnicamente non si paga, non costa nulla la chiusura del conto corrente. Semplicemente si vanno a pagare i bolli e le spese fisse che bisognava pagare per l'apertura, e nient'altro.

Quanto costa chiudere un conto corrente online?




Quello che hai è un conto corrente online e vuoi sapere quindi qual è il costo di quest’ultimo? Ti fornirò tutte le informazioni di cui hai bisogno anche su quest’argomento. Allora prima di tutto ti dico che la procedura di chiusura è differente rispetto a quella precedente.
La documentazione di chiusura deve essere inviata con un fax o con un e-mail, il costo viene gestito nello stesso modo di come sarebbe stato gestito in una classica banca: quindi senza alcun costo, e gli unici pagamenti da versare sono quelli del canone e dell’imposta di bollo per tutto il tempo in cui si ha fatto utilizzo del proprio conto corrente online, dal momento dell’apertura, al momento della chiusura.


Quanto tempo ci vuole per chiudere il conto corrente?


Vuoi un’ulteriore informazione su quanto tempo ci vorrà poi, dal momento del pagamento alla chiusura? Risponderò anche a questo. Il tempo di chiusura del proprio conto corrente, sia esso online oppure no, dipende prima di tutto dal consumatore e dalla sua tempestività con i metodi di pagamento delle varie imposte.
Orientativamente i classici tempi di chiusura si aggirano intorno ad una o due settimane lavorative..

Nessun commento:

Posta un commento