Seguici su Facebook

martedì 28 giugno 2016

Come investire nel 2016?




Anno nuovo, investimenti nuovo. Quali sono le migliori opportunità di business del 2016? Questa è una domanda che si fanno in tanti, questo perché gli ultimi eventi finanziari hanno fatto crollare le certezze degli italiani, i quali erano convinti che obbligazioni e conti deposito fossero sempre e comunque sicuri, e in un certo senso lo sono, ma bisogna sempre vedere a chi ci si affida.

Ecco quindi che ci chiediamo come investire nel 2016, e fare in modo di non perdere nemmeno un centesimo del capitale che abbiamo deciso di investire.

Anche se l’anno in corso, ovvero il 2016, si appresta a fare il suo giro di boa, avviandosi verso la seconda metà, già dalla fine di quello passato, sono disponibili, soprattutto online e sui portali web specializzati e piattaforme dedicate, alcuni planner, redatti da esperti di finanza e marketing, sulle attività nelle quali conviene investire, per un proprio tornaconto personale economico.

Ovviamente, è bene ribadirlo, che le proposte riportate, vanno approfondite, per evitare ulteriori rischi eccessivi, rispetto al tradizione rischio derivante da un comune investimento in denaro. E che si dia per scontato, l’assoluta legalità di tutte le attività o business elencati di seguito.
Come investire nel 2016?


Come investire nel 2016 in maniera sicura




La prima delle operazioni consigliabili per far fruttare una certa somma di soldi, sono gli intramontabili, anche per il 2016, fondi cassa postali, tutelati dallo stato e proposti da la maggior parte degli istituti bancari e di crediti, anche internazionali. Tutto molto semplice e di sicura remunerazione, a medio e lungo termine. Si parte dall'interfaccia web del sito internet del proprio fondo di riferimento. Per quelli meno avvezzi alle nuove frontiere dell’e-investment, nulla di particolarmente problematica, in quanto una volta registrati ed aver depositato credito a sufficienza per far partire l’investimento, si avrà modo comunque di interfacciarsi con addetti customers, che saranno pronti a rispondere a tutti i dubbi e alle domande del caso.


Ed in più, è assolutamente garantita la privacy dei movimenti e la sicurezza delle cifre depositate, attraverso movimenti criptati che assicura la stessa banca in qualsiasi tipo di situazione. Sicuramente altro punto a favore di questo settore nel quale fare business, anche comodamente da casa propria, è la consapevolezza di conoscere in anticipo, attraverso calcoli su basi prestabilite di interessi, il proprio guadagno reale. Anche se nell'ultimo periodo, come ogni cosa, anche questo settore ha conosciuto un po’ di crisi, in quanto i tassi di inflazione sono precipitati al 2%, rispetto ai precedenti 4-5%, conviene ancora investirci del denaro.

Ricapitolando, investire nel 2016 in maniera sicura significa investire in:


  • Buoni Fruttiferi Postali: I Buoni fruttiferi postali sono sempre un'ottima idea per tutelare i propri risparmi e avere un piccolo guadagno, specialmente in tempi in cui l'inflazione è alta, oggi non è così.
  • Conti deposito: Altro ottimo investimento è costituito dai migliori conti deposito di oggi, i quali permettono di avere un rendimento attorno al 2% netto, anche se il migliore lo vedremo in seguito.
  • Conto deposito Rendimax: Il miglior conto deposito del momento molto presumibilmente è il conto deposito Rendimax di Banca Ifis, riesce a garantire ottimi interessi e ha una flessibilità che gli altri conti deposito non hanno.


Investire nelle startup




Altra ipotesi, ampiamente in via di sviluppo, sono le startup. Tutto sta nel mettere a disposizione, soprattutto per i più giovani, cifre di denaro, anche non troppo considerevoli, difatti è possibile investire piccole somme, da convogliare su una determinata idea, che vada principalmente a soddisfare, soprattutto sul web, una determinata nicchia di potenziali clienti o una domanda, non ancora presente sul mercato di riferimento. Ovviamente, tale business, essendo nato da pochissimo ed in continua evoluzione, non è praticamente mai tracciabile e non è possibile, nella stragrande maggioranza dei casi, tenerne uno storico dati, da poter studiare o da tenere lì come punto di riferimento.

E, forse, per i più istintivi e temerari imprenditori, è anche il bello del “gioco. Buttarsi, a capofitto, solamente perché si crede in un progetto o se quello proposto è qualcosa di straordinariamente innovativo. Se portato avanti con le giuste cognizioni di causa, il corretto sviluppo sia di marketing che di comunicazioni e, lo ribadiamo, con solide basi economiche ed una buona dose di fortuna, la startup potrà dare ricavi e soddisfazioni, per chi ci ha creduto fin dall'inizio. Che si tratti di app (settore incredibilmente in crescita con picchi che raggiungono percentuali considerevoli) di delivery food & beverage o di sharing di qualsiasi tipo, questo è assolutamente uno dei business del presente e del futuro.

Conclusioni: In cosa conviene investire nel 2016?


L'investimento dipende dalla propria propensione al rischio, naturalmente investire in borsa, oppure investire nell'oro non è come investire in buoni fruttiferi postali, sia per il rendimento che per i rischi a cui si va incontro, di conseguenza tutto dipende dal proprio carattere. Un'ottima idea potrebbe essere quella di diversificare l'investimento, mettendo una parte del capitale negli investimenti sicuri, e l'altra in investimenti più a rischio, ma che rendano di più.

Nessun commento:

Posta un commento