Seguici su Facebook

sabato 18 giugno 2016

Come entrare nell'esercito: Guida completa




Vuoi entrare nell'esercito? In questo articolo vedremo quello che si deve fare per per entrare nell'esercito.

L'esercito rappresenta, soprattutto di questi tempi, una buona soluzione per far fronte alla disoccupazione giovanile. Entrando nell'esercito, nei fatti ci si ritroverebbe con un contratto a tempo indeterminato, con possibilità di carriera e di crescita professionale e con uno 'stipendio fisso', che è quello a cui molti giovani oggi ambiscono. Si può entrare nell'esercito giovanissimi: già a diciotto anni. Ma come si entra nell'esercito? Scopriamolo.
Come entrare nell'esercito


Come entrare nell'esercito: Requisiti per entrare nell'esercito




Entrare nell'esercito non è difficile, soprattutto se si è giovani. Tutto quello di cui si necessita è un diploma di istruzione secondaria di primo grado (licenza media), un'altezza di almeno 1,65 m se sei un uomo e 1.61 se sei una donna (anche se però c'è da dire che, ultimamente, si sta pensando di abolire anche questo parametro) e un certificato di sana e robusta costituzione e di idoneità all'attività agonistica (come quelli per l'attività sportiva per intenderci). Se soddisfi tutti questi requisiti, puoi presentare domanda di arruolamento al più vicino distretto militare e fare richiesta di arruolamento in ferma prefissata di un anno (VFP1).

Come fare la domanda per l'esercito italiano





Chiunque tra i 18 e i 25 anni e che soddisfi i requisiti sopracitati può presentare domanda per arruolarsi come volontario in ferma prefissata di un anno, che sarebbe ciò che corrisponde al vecchio servizio militare che fino a non molto tempo fa tutti i cittadini maschi, al raggiungimento della maggiore età, dovevano prestare. 

Quando vengono pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale i bandi per il reclutamento nei vari corpi delle forze armate, quello che dovrai fare è recarti alla più vicina caserma con tutta la documentazione necessaria (il diploma scolastico e il certificato di idoneità fisica) e sperare che il vostro profilo superi la selezione, che consta in un lungo iter valutativo articolato nelle seguenti sezioni (come riportato dal ministero della Difesa); acquisizione, istruttoria delle domande pervenute e verifica; redazione di una graduatoria dei candidati da ammettere alla valutazione dei titoli di merito, sulla base delle votazioni conseguite nel diploma di istruzione, per un massimo di 20.000 concorrenti per ciascun blocco; valutazione dei titoli di merito e redazione della relativa graduatoria; accertamenti psico fisici e attitudinali. Superato questo iter, verrà redatta una graduatoria finale di merito che sarà pubblicata attraverso i canali ufficiali delle forze armate, e a quel punto dovrai sperare di essere preso, altrimenti ti toccherà riprovare al bando successivo. 

Come entrare nell'esercito: la scuola militare e la scuola per sottufficiali


Esistono alcune 'strade privilegiate' che facilitano l'ingresso nell'esercito, come per esempio frequentare la scuola militare. Le sedi sono a Milano e a Napoli e vi si può entrare subito dopo le medie, a 15 anni, ovviamente dopo aver superato tutti i test psicofisici e attitudinali del caso. Non pensate che sia una cosa facile: occorre anche in questo caso superare una rigida selezione. 

Il passo successivo è la scuola per sottoufficiali, cui possono accedere sia gli uomini sia le donne; per entrarvi è necessario inoltrare la richiesta on line attraverso il sito della difesa e superare un test di cultura generale, una prova fisica e le consuete visite mediche. I requisiti per poter fare domanda d'iscrizione sono la cittadinanza italiana, un'età compresa tra 17 e 26 anni, il superamento delle prove psicofisiche e test attitudinali e il diploma di scuola superiore. 

Nessun commento:

Posta un commento