Seguici su Facebook

martedì 14 giugno 2016

Come capire se soffri d'ansia e alcuni rimedi




Chiunque, almeno una volta della vita, si è lasciato andare a quella sensazione d’ansia improvvisa che ti prende e ti travolge di fronte a una difficoltà.
Per alcuni, invece, lo stato d’ansia è un vero e proprio muro in cemento armato contro il quale scontrarsi quotidianamente, anche nelle piccole cose.

Sono cinque gli aspetti fondamentali che caratterizzano le persone sofferenti d’ansia, quelli che, in sostanza, delineano il confine tra una persona giustamente preoccupata per qualcosa di concreto ed un’altra travolta da paure esagerate, apparentemente ingiustificate.

Come capire se soffri d'ansia

Come capire se soffri d'ansia: Le caratteristiche




Ma quali sono questi aspetti che caratterizzano una persona che soffre d’ansia? Possono aiutarci a farci prendere coscienza del nostro status?

Partiamo dall'ultima domanda dicendo subito che sì, conoscere questi cinque aspetti dell’individuo tipo sofferente d’ansia ci può aiutare a riconoscere anche il nostro status. Dunque ti faranno capire se realmente soffri d’ansia, e quanto grave è la tua condizione.

Analizziamo ora i cinque aspetti tipici che caratterizzano una persona sofferente d’ansia.

Primo, cercando ascolto e comprensione senza voler essere giudicati. Chiunque viva in uno stato d’ansia ha bisogno di cercare un punto fermo, e questo spesso risiede in una persona alla quale affidare le nostre confidenze senza che da questo emergano giudizi o critiche.

La persona ansiosa spesso ha paura d’essere criticato per le proprie idee, per le proprie paure, ed è per questo che decide di confidarle solo e soltanto a quell'individuo nel quale ripone piena fiducia.
Dunque parlano raramente dei loro assilli, ma non riescono a smettere di pensarci.

Il secondo aspetto tipico di una persona ansiosa riguarda proprio l’impossibilità di sfuggire con la mente a quelli che ritiene siano i suoi problemi. Per quanto si possa cercare di distrarsi, questi pensieri emergeranno sempre e comunque nella testa, monopolizzando l’attenzione mentale quasi fino a costruire una gabbia invisibile, e impenetrabile dall'esterno.

Le persone ansiose si creano problemi che non esistono




Da qui, si passa direttamente al terzo punto che fondamentalmente caratterizza una persona ansiosa, che rinchiude in quella gabbia mentale anche i più piccoli e insignificanti dettagli di una questione, di un problema.

In sintesi, una persona ansiosa si lascia frenare non solo dai grandi problemi della vita, ma anche e soprattutto dalle piccolezze che le giornate si portano dietro.

Da qui, un salto mentale verso proiezioni inesistenti di situazioni mai avvenute, e che probabilmente mai avverranno, ma che il più delle volte frenano la persona sofferente d’ansia rinchiudendola sempre più a lucchetto serrato nella sua invisibile gabbia mentale.

Eccolo il quarto aspetto tipico di una persona che soffre d’ansia, nel quale chiunque viva questa condizione facilmente riesce a riconoscersi. Crearsi problemi nella testa, immaginare situazioni compromesse o compromettenti che però nella realtà non esistono, ma che sono un freno all'azione verso le tematiche vere della quotidianità.

Perché la persona ansiosa, quando si trova nella condizione di dover agire, non sa da dove partire. Si lascia bloccare dai suoi pensieri, ha paura di non essere in grado di affrontare le situazioni o, peggio, si convince che qualunque azione sia deleteria per il risultato finale da raggiungere.

Il vero problema delle persone ansiose sta però nell'origine delle loro paure, che derivano tutte da questioni reali e tangibili. Questo è il quinto aspetto che deve metterci in allarme, se sommato agli altri quattro sopra elencati, perché per quanto strampalati possano apparire le tesi di una persona ansiosa, questi troveranno sempre un riscontro nella realtà.
Se vuoi sbarazzarti dall'ansia agisci subito ed ora e non considerarla un problema insormontabile, perché molte volte è solo nella tua testa. Segnaliamo un link che può aiutarti a combattere l’ansia con rimedi e consigli utili.

Nessun commento:

Posta un commento