Seguici su Facebook

mercoledì 22 giugno 2016

Quanto costa l'Università?




Vuoi iscriverti all'Università e necessiti di sapere quanto costa l'Università? Lo vedremo in questo articolo.

Studiare, almeno in Italia, costa e anche parecchio: secondo un articolo pubblicato sul sito del quotidiano La Repubblica in data 7 maggio 2016 l'Italia è il paese europeo in cui le tasse universitarie sono più alte dopo Regno Unito e Olanda. E vi dirò di più: in nove dei sedici paesi europei esaminati (Norvegia, Danimarca, Finlandia, Svezia, Turchia, Repubblica Slovacca, Slovenia, Estonia e Ungheria) le tasse universitarie non si pagano per accedere alle università pubbliche. Detto questo, dopo questi confortanti dati, andiamo a vedere quanto costa l'Università.
Quanto costa l'Università

Quanto costa l'università?





Stando ai più recenti rilevamenti, la media nazionale delle tasse universitarie che si pagano per studiare in Italia ammonta a più di 2500 euro di media per la fascia di ISEE più alta e circa 570 per la fascia ISEE più bassa. Per molte famiglie, pagare le tasse universitarie per i propri figli significa rinunciare anche a più dell'equivalente di una mensilità di stipendio. 

Le facoltà più costose sono quelle scientifiche, in particolare Medicina, Farmacia, Ingegneria e Architettura e al Nord in generale si spende di più rispetto al Sud. Parma è l'ateneo più costoso, con una spesa annua di  736,68 euro per le facoltà umanistiche e 852,5 euro per quelle scientifiche per la prima fascia di reddito; subito dopo viene Milano, in cui sono previsti contributi minimi pari a  711 euro per le facoltà umanistiche e di 788 euro per le facoltà scientifiche. L'università più economica, invece, sembra essere l'Università degli studi di Bari, dove studiare costa 'appena' 516 euro in media all'anno. I dati si riferiscono al 2015. 

Quanto costa l'Università all'estero




L'università all'estero costa, in generale, meno che in Italia, perché come abbiamo detto se consideriamo l'Europa siamo il terzo paese in cui le tasse universitarie sono più alte. Vediamo qualche esempio.

Studiare in Germania costa tra i 200 e i 1000 euro l'anno e soltanto nei tre Laender che hanno mantenuto le tasse universitarie (Bassa Sassonia, Amburgo e Baviera). Nel resto della Germania, l'Università è gratuita, o meglio, si pagano giusto i costi amministrativi che sono però gratuite per gli studenti più meritevoli. Sono presenti, tra l'altro, numerose agevolazioni per gli studenti, come per esempio sui trasporti. In Scandinavia, e in particolare in Danimarca, l'Università parecchio vantaggiosa, perché è totalmente gratuita e fino a qualche anno fa lo era per tutti, ora solo per i cittadini dell'UE ma fino a prova contraria l'Italia fa parte dell'UE quindi non ci dovrebbero essere problemi. 

Diversa è la situazione in Francia e nel Regno Unito. In Francia l'accesso allo studio dovrebbe essere garantito a tutti, ma le singole università hanno la possibilità di definire le tasse universitarie come meglio credono, e possono arrivare fino a 2000 euro; la Gran Bretagna, in cui molti sognano di studiare, è invece il paese in cui l'università è la più cara d'Europa, anche se però la situazione è molto diversa tra Inghilterra e Scozia: la media delle tasse universitarie inglesi si assesta intorno ai 4000 euro annui; in Scozia, invece, studiare costa circa la metà che nel resto del Regno Unito.

Quanto costa l'Università in America?


Studiare negli USA è il sogno di molti studenti universitari, attratti dai film e dalle serie TV in cui si vedono i grandi college. Ma purtroppo, studiare negli USA è un sogno che costa caro: l'università in America costa carissima infatti. 

Il costo medio annuo di un college USA si assesta intorno ai 30 mila euro l'anno di sola retta, ma per quelli più famosi e dai nomi più altisonanti (i vari Harvard, Princeton, Stanford...) tale somma non basta, in quanto spesso la loro retta supera abbondantemente quota 45 mila euro l'anno. Le borse di studio, inoltre, non aiutano tantissimo, perché comunque anche potendo usufruire delle borse di studio difficilmente le rette scenderanno al di sotto dei 20 mila euro l'anno. 

Nessun commento:

Posta un commento