Seguici su Facebook

lunedì 16 maggio 2016

Quanto costa mantenere una moto?




Chi di noi da giovani, non ha mai desiderato una bellissima moto? Le vediamo così spesso nelle pubblicità, nei film, che certe volte abbiamo una voglia irrefrenabile di comprarne una e salire subito il sella. Anche perché, con il mercato degli ultimi anni, è possibile trovare ottime moto a prezzi molto vantaggiosi, o è possibile anche trovarle di seconda mano facendo begli affari. Ma quanto costa mantenere una moto? Bisogna tener conto di diversi fattori che vanno a concorrere alla formazione del costo del mantenimento di una moto. Nel prosieguo dell'articolo proveremo a vedere tutti questi fattori, questo perché comprare una motocicletta costa relativamente poco oggi giorno, il vero problema consiste nel riuscire a permettersi di mantenerla.

Naturalmente più una moto è particolare più i costi per mantenerla saranno alti, il costo che andrà per la maggiore sarà indiscutibilmente quello della manutenzione.

Quanto costa mantenere una moto

Quanto costa mantenere una moto
Moto
Ora che hai risolto il problema ‘principale’, ovvero comprare la moto, vediamo insieme quali sono i costi di gestione di una moto. Perché molte volte il problema non è comprare una moto nuova, ma mantenerla.

Mantenere una moto solitamente costa quasi quanto un'auto, molti preferisco la moto all'auto perché da loro un senso di libertà maggiore rispetto alla quattro ruote, molti altri invece vorrebbero preferire la moto all'auto per il semplice fatto che costi di meno, ma è erroneo, perché solitamente la differenza tra il costo del mantenimento di una moto e quello di un'auto è veramente minimo.

Il costo del passaggio di proprietà


Se acquistate una moto usata, è necessario fare il passaggio di proprietà. I costi per tale passaggio sono i seguenti: 16 euro per l’aggiornamento della carta di circolazione, 9 euro per la motorizzazione, 16 euro per la marca da bollo, 27 euro emolumenti ACI e 32 euro di imposta di bollo. Per un totale quindi di 100 euro circa. Ovviamente questi sono prezzi indicativi, è chiaro che esso può cambiare di città in città, era giusto per farvi un’idea.

Il costo dell'assicurazione per una moto


Bene, ora che avete comprato la vostra moto e avete anche fatto il passaggio di proprietà, non vi resta altro che l’ultimo passaggio: L’assicurazione. Esistono diverse società assicurative, che promettono di farti risparmiare centinaia di euro. Ovviamente non possiamo dirvi il prezzo preciso, in quanto esso dipende da molti fattori: Che tipo di moto è, quanti anni ha il guidatore, se ha mai avuto incidenti ecc… Però possiamo dirvi che il prezzo può oscillare tra i 600 e i 1000 euro l’anno, quindi è certamente il costo più elevato.

Solitamente anche un'auto ha un costo simile, ciò sta a significare che scegliere una moto rispetto ad un'auto solamente per pagare meno di assicurazione è, almeno nella stragrande maggioranza dei casi, sbagliato.

Quanto consuma una moto


Questo punto è molto delicato, in quanto varia da persona a persona, dalla moto, dall'uso che si fa di quest’ultima. Considerando che un pieno di una moto di grossa cilindrata si ottiene con circa 30 euro, e facendo circa 2-3 pieni ogni mese, Calcoliamo circa 1000 euro l’anno di spese relativa alla benzina. Naturalmente quando diciamo che il costo della benzina vari in base alla cilindrata della moto intendiamo dire che un conto è guidare una Moto da MotoGP, un'altra guidare una comunissima moto qualsiasi. Ovvero il costo può variare tantissimo, da 600-700€ al mese di benzina fino a diverse decine di migliaia. Lo stesso discorso, naturalmente vale anche per le auto perché un conto è guidare una Panda un altro una Ferrari da competizione.

Il bollo


Il bollo delle moto scade sempre a gennaio o a luglio, e vanno pagati il mese seguente. Non esistono dei prezzi standard, ma questi dipendono dal tipo di moto, quanto inquina, e anche dalla regione in cui abitate, Infatti cambiano i luoghi, e cambiano i prezzi. Questi oscillano tra i 20 e i 35 euro. Questo costo rispetto a quello dell'auto è inferiore, perché solitamente un'auto normale inquina di più di una moto normale. Anche in questo caso però non ci sono dei "costi standard", quelli che abbiamo deciso di riportare sono solamente delle stime.


Quanto costa il tagliando della moto?



Per avere un corretto funzionamento della moto, è necessario che il motociclista si rechi periodicamente in un'officina autorizzata, per fare il tagliando, e la frequenza con cui deve essere fatto, cambia da moto a moto. In genere ogni produttore raccomanda un tagliando ogni due anni, mentre se parliamo di chilometri è raccomandato ogni 10.000 km per i motori più deboli, e 30.000 km per quelli più potenti. Il tipo di tagliando sarà diverso di moto in moto, se la moto è più vecchia, subirà un controllo dalla A alla Z, infatti nei primi tagliandi alla moto verranno solamente cambiati olio, liquidi dei freni, ma passati un po’ di anni bisognerà cambiare anche il gruppo di trasmissione e la catena di distribuzione.

La revisione


La revisione serve per tenere sottocchio la salute dei vari pezzi della moto. Si verificano pezzi come: Freni, sospensione, cinghia, luci. Il prezzo totale di una revisione oscilla tra i 60 e i 75 euro, di cui: 45-50 per il costo della revisione, 10 euro di iva, 9-12 euro per la motorizzazione e una spesa postale di 1-2 euro.

Conviene mantenere una moto?


La risposta a questa domanda è:"dipende"; questo perché mantenere una moto solamente perché si vuole risparmiare rispetto ai costi dell'auto non è un'idea brillantissima, a quel punto è meglio prendere un comunissimo motorino. Ma se si è appassionati di moto la risposta non può che essere affermativa, in quanto i costi non sono proibitivi.

Nessun commento:

Posta un commento