Seguici su Facebook

giovedì 12 maggio 2016

Oracolo Arabo: Cos'è?




L'Oracolo Arabo, conosciuto anche come "Oracolo dell'Amore", è una delle tante forme di astrologia, dei tanti metodi per la lettura del futuro. L'Oracolo Arabo è uno tra i metodi divinatori di più difficile interpretazione e più difficile da conoscere, questo perché le informazioni che abbiamo al riguardo sono poche e dure da interpretare. La caratteristica principe dell'Oracolo Arabo è che a differenza del normale Oroscopo, il "segno zodiacale" sotto cui si nasce può cambiare nel tempo, in base alle azioni che compiamo. In questo articolo, proveremo a vedere insieme cos'è l'Oracolo Arabo e come interpretarlo.

Naturalmente queste sono cose in cui credono in pochi, ed è giusto che sia così, visto che le persone più razionali non riescono a credere a qualcosa che la scienza ritiene una stupidaggine, così come tutte le cose legate agli astri.
Oracolo Arabo: Cos'è?

Cos'è l'Oracolo Arabo?


Secondo gli storici, l'Oracolo Arabo sarebbe nato in tempi molto antichi, molto prima del più famoso Oracolo di Delfi o di quello della Sibilla Cumana, nell'area della Bassa Mesopotamia, per poi espandersi in tutto il bacino del Mediterraneo insieme all'espansione del califfato Arabo Omayyade-Abbaside nel corso del X-XI secolo. Le notizie che abbiamo sull'Oracolo Arabo ci provengono da alcuni manoscritti di astrologia araba facenti riferimento a questa millenaria cultura che sono stati ritrovati in Sicilia, luogo occupato dagli Arabi nel medioevo. 

Come per l'astrologia occidentale, anche l'Oracolo Arabo si basa su un sistema di segni zodiacali. Alla nostra nascita, ci viene assegnato un segno che nell'astrologia occidentale è quello relativo alla costellazione nella quale si trova il Sole nel giorno della nostra nascita e rimane lo stesso per tutta la vita: i segni dello zodiaco occidentale li conosciamo tutti; Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone, Vergine, Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario, Pesci. Nel sistema zodiacale Arabo, invece, non è detto che il segno zodiacale della nascita rimanga lo stesso per tutta la vita, anzi, deve necessariamente cambiare; inoltre, il sistema zodiacale Arabo fonda la sua simbologia su un sistema di armi: coltello, pugnale, coltellaccio, pugnale arabo, mazza di ferro, clava, ascia, catena, spada, lancia, fionda e arco. 




Perché le armi? Perché secondo la tradizione araba e medio-orientale, la vita è una lotta in cui si contrappongono tra loro le varie "armi bianche", che sono divise in due categorie: l'Arma della Nascita, che determina la personalità del nascituro, e l'Arma dell'Arrivo, che identifica quanto dicevo prima sul fatto che i segni devono necessariamente cambiare: l'Arma dell'Arrivo, infatti, è il segno che determina l'evoluzione o l'involuzione della nostra personalità. Questo perché esiste una certa gerarchia tra le armi.

L'Oracolo Arabo, infatti, fa una distinzione tra armi corte (coltello, pugnale, coltellaccio e pugnale arabo), armi medie (mazza di ferro, ascia, clava e catena) e armi lunghe. Chi nasce sotto un'arma corta, solitamente è una persona con scarsa fiducia in se stessa e nelle proprie possibilità, mentre al contrario chi nasce sotto un'arma lunga incarna tutte le qualità più positive. Chi nasce, infine, sotto un'arma media, avrà una personalità che sarà una certa via di mezzo tra il primo e l'ultimo gruppo di armi. Ora vedremo nel dettaglio le caratteristiche di ciascuno di questi segni, partendo dalla prima categoria.

Cos'è l'Oracolo Arabo: le armi corte.


Vediamo ora cosa rappresentano le armi del primo gruppo, ovvero le armi corte, che sono il coltello, il pugnale, il coltellaccio e il pugnale arabo. In generale, chi nasce sotto una qualsiasi di queste armi, secondo l'Oracolo Arabo, è una persona molto tradizionalista, attaccata ai propri beni e ai propri familiari, che difende con tenacia e con grande forza fisica.

  • Chi nasce sotto il coltello è quasi sempre una persona istintiva e aggressiva, difficilmente potrai scendere a compromessi razionali con un Coltello.
  • Il Pugnale è molto simile al coltello. ma a differenza del primo, il pugnale è un minimo più razionale; infatti scaglia la sua aggressività solo nella difesa del suo patrimonio.
  • Il Coltellaccio, invece, è l'arma che contraddistingue gli insicuri che hanno difficoltà a interagire con gli altri e che quindi agiscono impulsivamente per non mostrarsi deboli.
  • Chi nasce, infine, sotto il Pugnale Arabo, è molto spesso una persona sicura di sé, che a volte tende ad assumere un comportamento egocentrico.

Cos'è l'Oracolo Arabo: le armi medie


Le armi medie identificano quelle persone che si trovano di fronte a un bivio e che la vita pone di fronte a una sfida: scegliere di essere passivi e regredire alle armi corte oppure evolversi ed elevarsi verso le armi lunghe. A questo gruppo appartengono la mazza di ferro, la clava, l'ascia e la catena.

  • La Mazza di Ferro identifica una persona che non ama gli scontri e che in generale tende a mantenersi sulla difensiva.
  • La Clava indica che il soggetto è una persona abbastanza razionale ma tendenzialmente pigra, ma capace di stare in compagnia delle altre persone,
  • Chi nasce sotto il segno dell'Ascia, invece, ha spesso una personalità complessa, dalle mille sfaccettature e caratterizzata da una specie di conflitto interiore. Spesso è un'insicuro.
  • La Catena indica una persona impulsiva e aggressiva, ma soltanto nelle situazioni in cui la sua sicurezza è minata.

Cos'è l'Oracolo Arabo: le armi lunghe


Le armi lunghe sono le più prestigiose e spesso chi nasce sotto un'arma lunga nasce in una posizione sociale privilegiata, ma che occupa non con superbia ma con modestia e intelligenza, tenendo sempre sott'occhio i bisogni dei più deboli. Le armi lunghe sono la spada, la lancia, la fionda e l'arco.

  • Chi nasce sotto la Spada è una persona caratterizzata da un forte carisma e attitudine al comando, infatti la spada è simbolo di potenza e autorità.
  • La Lancia identifica una personalità idealista ma conservatrice.
  • Chi nasce sotto la Fionda è spesso una persona adattabile e socievole, che ha bisogno di tentativi ma alla fine raggiunge sempre la perfezione, caratteristica principale della fionda.
  • In ultimo, l'Arco è una persona che come l'arco è flessibile e equilibrata negli atteggiamenti, ma anche molto intelligente e colta.

Questo è tutto quello che c'è da sapere sull'Oracolo Arabo. Se dovessi ancora avere dei dubbi, lascia pure un commento.

Nessun commento:

Posta un commento