Seguici su Facebook

lunedì 21 marzo 2016

Tessera sanitaria scaduta: Cosa fare nel 2016?




La tessera sanitaria è un documento fondamentale: su di essa è infatti riportato il codice fiscale, una stringa di numeri e lettere che risultano essere indispensabili per ottenere qualsiasi prestazione sanitaria e svolgere una qualsiasi operazione di natura fiscale. Senza di essa è impossibile ricevere cure mediche, acquistare medicinali in farmacia, prenotare esami e analisi, effettuare visite specialistiche oltre a una lunga serie di altre operazioni indispensabili, perché per ognuna di queste operazioni viene richiesta l'esibizione del codice fiscale, che è riportato ufficialmente soltanto sulla tessera sanitaria.

Come tutti i documenti, però, non è eterna: vi è infatti riportata una data di scadenza oltre la quale ovviamente non è più valida. Cosa si deve fare quando scade la tessera sanitaria? Lo vedremo in questo articolo.
Rinnovare tessera sanitaria scaduta

Tessera sanitaria scaduta: cosa fare?





La tessera sanitaria si presenta come una tessera magnetica tipo bancomat/carta di credito di colore azzurro, che riporta su entrambi i lati i dati anagrafici del possessore, il codice fiscale e la data di scadenza della validità del suo documento. Il retro della tessera sanitaria vale come "Carta Europea di Assicurazione Malattia", con la quale è possibile utilizzarla in tutta Europa come si farebbe in Italia. Di norma, questa tessera vale 6 anni dalla data di emissione, dopodiché scade. Veniamo quindi alla domanda: cosa fare quando scade la tessera sanitaria?

La risposta è assolutamente niente! La tessera nuova, infatti, viene recapitata direttamente a casa, quindi non bisogna sbattersi per il suo rinnovo, non bisogna recarsi alla mattina presto in nessun ufficio, non bisogna affrontare code né impiegati scontrosi. La tessera nuova arriva dall'Agenzia delle Entrate direttamente nella vostra buca delle lettere.

E se non dovesse arrivare? A volte capita che per qualche malaugurato disegno del fato (la busta va persa, i postini se la dimenticano, l'indirizzo è danneggiato sulla busta o magari la stessa Agenzia delle Entrate si dimentica di produrre la tessera nuova) la busta contenente la nuova tessera non arrivi. In questo caso, dovete recarvi alla più vicina ASL e dichiarare che la tessera sanitaria è scaduta e che quella nuova non vi è arrivata. L'ASL vi fornirà un certificato provvisorio sostitutivo, in attesa che l'Agenzia delle Entrate provveda a inviarvi nuovamente la busta con la tessera rinnovata. 

Tessera sanitaria smarrita: cosa fare?


In caso di smarrimento o furto della Tessera Sanitaria, ciò che dovete fare è recarvi al più presto all'ufficio più vicino dell'Agenzia delle Entrate o all'ASL più vicina, contattare il servizio automatico informativo al numero telefonico 848.800.444, oppure connettervi direttamente al sito dell'Agenzia delle Entrate e scaricare l'apposito modulo per richiedere un duplicato della tessera sanitaria. 

Nessun commento:

Posta un commento