Seguici su Facebook

giovedì 7 gennaio 2016

Quanto costa un cavallo?




Uno dei massimi desideri di chi pratica l'equitazione è quello di possedere un cavallo proprio, perché in questo modo si facilita una cosa che per questo sport è parecchio importante, ovvero l'unione uomo-animale. Ma quanto costa un cavallo? 

L'acquistare un cavallo è una scelta su cui bisogna ragionare, perché il cavallo è un animale molto particolare che non ha niente a che vedere con gli animali domestici "usuali" come il cane o il gatto: il cavallo richiede molte attenzioni e molto particolari, per esempio necessita di una stalla, ovvero di uno spazio specifico dedicato solo a lui, e di cure speciali che richiedono un sacco di soldi oltre che di molto tempo. Se però ciò non ti ostacola e sei fortemente convinto a comprare un cavallo, in questo articolo ti daremo tutte le informazioni su quanto costa comprare e mantenere un cavallo.
Quanto costa un cavallo

Quanto costa un cavallo?





Per sapere quanto costa un cavallo bisogna considerare diverse variabili: il prezzo di un cavallo, infatti, varia consistentemente in base alle caratteristiche fisiche e caratteriali dell’animale stesso, oltre che alla destinazione d'uso dell'animale. Di solito un cavallo può costare da un minimo di 500 euro a oltre 20.000 e in ogni caso, è impossibile che un cavallo vi venga a costare meno di 500 euro e se vi viene a costare di meno, io qualche domanda me la farei se fossi in voi. C'è una buona probabilità che vi stiano truffando.

La differenza di prezzo deriva, ovviamente, da tantissimi fattori, in primis la razza dell’animale. Un cavallo di razza, soprattutto per quanto riguarda il settore delle corse o comunque sportivo, è come una macchina di lusso: il prezzo di una macchina sportiva di grossa cilindrata e con ottime prestazioni è molto più alto di quello di una semplice citycar o utilitaria. Allo stesso modo, il prezzo di un cavallo di razza, accompagnato da un apposito pedigree che conferma e attesta la purezza della razza costerà sicuramente di più di un semplice cavallo diciamo "ordinario.

Altri fattori che incidono sul prezzo di un cavallo, ma come del resto anche sul prezzo di una macchina, sono sicuramente l’età e lo stato di salute. Al fine del prezzo finale sono molto importanti, inoltre, se il cavallo è destinato alle corse o all'attività sportiva, eventuali periodi preventivi di allenamento che l’animale ha già effettuato e anche il valore degli eventuali premi che il cavallo potrebbe aver già vinto in precedenza.

In sostanza, il prezzo di un cavallo "da compagnia" o per il lavoro dei campi si aggira tra i 500 e i 1500 euro, mentre invece quello di un cavallo di razza destinato all'ippica, giovane, in buona salute e che magari ha già vinto qualche gara, di solito sotto i 20.000 non scende.

Quanto costa mantenere un cavallo?





Come già accennato, quando si acquista un cavallo bisogna mettere in conto l'idea che la spesa non si esaurisce assolutamente con il costo d'acquisto. Al prezzo d'acquisto, infatti, bisogna aggiungere anche le "spese di gestione", ovvero i costi per il mantenimento, che non sono certo limitati!

Per prima cosa, occorre valutare se si dispone dello spazio e della struttura adatta per ospitare i nostro cavallo, ovvero se si possiede una stalla adeguata o se c'è la possibilità di ricavarne una nei limiti del terreno di cui disponiamo. Se la risposta a questa domanda è sì, è una spesa che si risparmia, ma in caso negativo bisogna chiedere ospitalità presso un maneggio, una struttura che solitamente oltre all'alloggio offre al cavallo anche la pulizia e il cibo, che sono compresi nel prezzo. Il maneggio è come un hotel o un residence e quindi i prezzi variano molto a seconda della sistemazione e dal trattamento richiesto; è comunque molto difficile rimanere al di sotto dei 250/300 euro al mese.

Oltre alla pensione bisogna anche tenere in considerazione altre spese: il cavallo deve essere ferrato mensilmente e questa operazione vi viene a costare in media intorno ai 70 euro. Il cavallo deve essere in buona salute, soprattutto se viene utilizzato a scopo sportivo, quindi bisogna considerare anche una spesa sanitaria minima annua che ammonta all'incirca a 100 euro (se si considerano solo interventi e vaccinazioni di routine).  Se avete una stalla e decidete di tenere il vostro cavallo in casa, potrete eliminare le spese per il maneggio ma dovrete considerare quelle per la pulizia e per il cibo e tenendo in considerazione il fatto che un cavallo di fisso mangia circa 8/10 kg di fieno  e 2 kg di biada al giorno, la spesa mensile non è affatto indifferente.

1 commento:

  1. Buonasera. sei stato molto esauriente nello specificare il costo di mantenimento. Poresti essere piu precso invece sull acquisto di un cavallo/city car? Mi spiego meglio. Quanto puo costare un cavallo da usare per chi e' alle prime armi? E che razzza dovrebbe essere?

    RispondiElimina