Seguici su Facebook

domenica 15 novembre 2015

Tema sulla Mafia per terza media




La Mafia è la più grande organizzazione criminale del mondo, essa semina panico e terrore praticamente ovunque in Italia, non c'è luogo in cui la Mafia o le sue "sorelle minori" non rechino danno al popolo e allo Stato.
Traccia del tema sulla Mafia per terza media: La Mafia fa schifo, e come diceva Peppino Impastato è una grande montagna di merda, analizza il fenomeno ed esponi le tue considerazioni a riguardo.

È bene dire che nell'epoca in cui la Mafia nacque, non era facile dare una definizione precisa su cosa fosse realmente la mafia, poiché ne sapevano così poco che per definirla era probabilmente più semplice dire che era un’organizzazione criminale nata in Sicilia che si era data come scopo quello di far fruttare il denaro attraverso le attività di racket, dalle estorsioni, lo spaccio di droga, la prostituzione, gli appalti truccati e altre attività simili.
Tema sulla mafia per scuola media




Tema sulla Mafia: svolgimento


Al giorno d'oggi ne sappiamo molto di più sulla Mafia, basti pensare all'operazione Mani Pulite, ma ci rendiamo conto che è eccessivo per continuare a definirla in maniera così riduttiva e ancora troppo poco per poterla definire in maniera assoluta o almeno con sufficiente attendibilità. Quale definizione è possibile attribuire oggettivamente alla mafia? Beh è bene sapere che in passato ci fu un uomo che disse una frase che ancora oggi è famosa per il suo significato intrinseco, cioè: “la mafia non esiste”. Apparentemente questa frase può sembrare semplicistica, ma non è cosi, anzi ha un significato molto vasto racchiuso all'interno. La mafia per anni ha controllato il meridione, per poi espandersi anche a livello internazionale con l'esportazione ed importazione di droghe e non solo.



La mafia per anni ha avuto il controllo su tutto e tutti, anche sullo stato che nonostante si poneva contro questa organizzazione criminale, vi era più dentro che mai. Non a caso molti dei nostri politici furono indagati per qualche presunto legame con Cosa Nostra e la questione poi si è sempre risolta col passare del tempo, nel senso che non si è mai arrivati ad acciuffare il traditore, probabilmente, acciuffarlo non sarebbe stato sicuramente comodo per tutti. La mafia è ricordata soprattutto per i tanti omicidi e colpi di stato che si sono avuti negli anni ’80. Purtroppo con gli anni questa non ha mai cessato di esistere, non a caso ancora oggi si parla di mafia soprattutto in Sicilia, suo paese di origine. Riconducendoci alla frase di prima, “la mafia non esiste” è bene dire, da un punto di vista soggettivo, quindi a parer mio, che forse si la mafia come concetto non esiste, ma come organizzazione si e ne abbiamo avute di prove, ma non solo probabilmente se la mafia ha avuto la possibilità di poter agire in quel modo commettendo tutti quei crimini è anche colpa nostra e non possiamo tirarci indietro, siamo stati anche noi complici indirettamente.

Probabilmente di mafia se ne sentirà ancora parlare, anche se ha perso la sua efficacia con lo sviluppo di altre organizzazioni criminali come la camorra e la ndrangheta, ma comunque la sua presenza sul territorio non manca, sono anche continui gli arresti di esponenti appartenenti a quest'organizzazione. La mafia è stata anche oggetto di film, quindi è entrata anche a far parte del mondo cinematografico, dove con quest'arte si è cercato di mettere in evidenza il metodo di funzionamento dell’organizzazione ricollegando anche alcune vicende storiche ad essa appartenenti. Anche oggi sono continue le serie TV, che sono quasi sempre dello stesso stampo. In fine è bene dire che la mafia è comunque un' organizzazione, combatterla è possibile, ma non deve essere una lotta della serie uno contro 100, ma deve essere una lotta di sopraffazione, dove in massa, uniti lottiamo per difendere il nostro onore e i nostri soldi, perché alla fine del ciclo siamo noi che ci rimettiamo.

Nessun commento:

Posta un commento