Seguici su Facebook

mercoledì 23 settembre 2015

Hitler era ebreo?




Hitler era ebreo, queste sono le parole scritte all'interno del libro "All'ombra della forca" di Hans Frank, Frank fu incaricato proprio da Hitler di indagare sul passato della famiglia, in quanto all'epoca alcuni giornali e avversari politici sostenevano che in realtà quello che poi sarebbe diventato il Fuhrer fosse ebreo. Frank argomenta questa cosa sostenendo che la nonna paterna, tale Anna Schicklgruber ebbe Alois(padre di Hitler) grazie ad una relazione tenuta con un uomo della famiglia Frankenberger famiglia ritenuta ebrea e vicina agli ambienti dei Rothschild.
Il tutto era solo frutto di illazioni prive di alcun fondamento, in realtà la donna in questione non ebbe alcuna relazione amorosa con i componenti della famiglia Frankendberger.
Hitler era ebreo


In realtà, come argomentato anche nel libro "L'ascesa di Adolf Hitler" che è tutto tranne che negazionista(e neanche noi lo siamo), gli storici hanno fatto cadere la teoria in questione. Evidentemente, l'intenzione di Hans Frank era solamente quella di vendere qualche libro, vendendo un mucchio di sciocchezze per oro colato, o com'è molto più probabile gli mentirono. Erano delle sciocchezze perché in realtà Hitler non era ebreo, difatti gli storici hanno scoperto le seguenti cose:

  • In quel di Graz(località nella quale lavorava la nonna di Hitler) i pochi Frankenberger che abitavano la città erano tutti quanti cattolici
  • Frankenberger non è un cognome ebreo
  • La famiglia presso la quale fece da domestica, non aveva componenti al suo interno che potessero essere i genitori di Alois Hitler, per questioni anagrafiche, come riportato appunto anche nel testo di Eugene Davidson nel suo libro "L'ascesa di Adolf Hitler", e come testimoniato da diversi documenti storici ritenuti validi dagli storici stessi.
  • La cosa più assurda è che ebreo è colui che ha la madre ebrea, se questa storia fosse stata vera(e non lo è) Hitler non sarebbe stato ebreo, in quanto lo sarebbe stato da parte di padre, e non conta.

Hitler era ebreo? La teoria di Josef Greiner e la tomba ritrovata nel cimitero ebreo


Secondo Greiner, il cognome Hitler era un cognome la cui origine riportava a due parole, proprio come tutti i cognomi ebraici, ma questa è un'altra sciocchezza che fu smentita.
Nel 1933 un giornale inglese, precisamente il Daily Mirror pubblicò una foto ritraente una tomba di un certo Adolf Hitler all'interno di un cimitero ebraico romeno.

Ma in realtà si trattava di sola omonimia, non si trattava del nonno di Hitler, il cui nome era Johann Nepomuk Huttler, E inoltre, il vero cognome di questa persona era Eliyhohn, non Hitler. Uno scherzo del destino, l'ha visto autore di questo cambio del nome, diventando omonimo di uno che da lì a poco sarebbe diventato il peggior criminale della storia dell'umanità a pari merito con Stalin.


Quindi, ricapitolando, per terminare quest'articolo sulla presunta "ebraicità" di Hitler dobbiamo dire che l'uomo che ha distrutto l'Europa, trasformato milioni di persone in mostri come sotto effetto di ipnosi collettiva non era ebreo.

2 commenti:

  1. se non era ebreo era sicuramente venduto al sionismo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai studiato la storia da topolino ahahahah

      Elimina