Seguici su Facebook

martedì 8 settembre 2015

Buoni Fruttiferi Postali Dematerializzati: Cosa sono




I Buoni Fruttiferi Postali Dematerializzati si differenziano dagli altri buoni fruttiferi postali, in quanto non vengono sottoscritti in un Ufficio Postale come di consueto, ma vengono sottoscritti su Internet, attraverso il sito delle poste. Difatti, sul sito stesso delle poste è scritto che i Buoni Fruttiferi Postali Dematerializzati vengono rappresentati da scritture contabili, attraverso il Libretto Postale Nominativo Ordinario, oppure mediante un Conto Corrente Bancoposta.

Non tutti i BFP si possono sottoscrivere sia in forma cartacea che dematerializzata, difatti ci sono BFP la cui esclusiva spetta solamente alla forma cartacea e BFP la cui esclusiva spetta solo alla forma dematerializzata. I BFP indicizzati all'inflazione, infatti possono essere sottoscritto solo in maniera dematerializzata. Mentre i BFP dedicati ai minori possono essere sottoscritti solamente in un ufficio postale mediante la forma cartacea.
Cosa sono i Buoni Fruttiferi Postali Dematerializzati

Come sottoscrivere Buoni Fruttiferi Postali Dematerializzati

Per poter sottoscrivere BFP dematerializzati, basta andare sul sito delle poste e inserire l'importo che si desidera sottoscrivere. Vediamo insieme tutta la procedura per poterlo fare.

Una volta all'interno del pannello del proprio conto Bancoposta, dovremo cliccare su "Risparmio e Investimenti" tra le tante opzioni che ci offrirà la posta, troveremo la voce Buoni Fruttiferi Postali.
Sottoscrivere BFP sul sito della Posta

Ora che siamo giunti a questo punto, non ci resta che cliccare su Buoni Fruttiferi Postali e scoprire come procedere oltre per poter sottoscrivere i buoni. Avremo la possibilità di richiedere il rimborso per un BFP dematerializzato, avremo la possibilità di chiedere l'emissione di un BFP dematerializzato e quindi sottoscriverlo, oppure possiamo calcolare il valore di un BFP già sottoscritto, e infine possiamo controllare la nostra situazione patrimoniale inerente appunto ai BFP.

Sottoscrivere BFP su Internet
Adesso vediamo come richiedere l'emissione di un BFP ordinario dematerializzato, innanzitutto dobbiamo scegliere "BFP Ordinario" nella selezione della tipologia del buono, dopo aver cliccato avanti, non ci resta che mettere una spunta per dare l'assenso legale e dichiarare di aver letto i documenti(sono scaricabili), poi verremo portati in una pagina nella quale ci si presenterà la situazione che segue. 

L'importo minimo per sottoscrivere un BFP dematerializzato è di 50,00€, mentre l'importo massimo sottoscrivibile è un milione di euro.

Importo minimo per BFP Dematerializzati

Una volta inserito l'importo ci basterà cliccare su continua e il BFP verrà sottoscritto.

Come richiedere il rimborso di un Buono Fruttifero Postale Dematerializzato

La procedura anche in questo caso è molto semplice, basta cliccare su "Richiesta di rimborso" e poi si clicca sul Buono Fruttifero Postale di cui si desidera il rimborso, non posso mostrare uno screen a riguardo, in quanto non ho buoni fruttiferi postali in essere, come testimoniato anche dal pannello utente del mio conto.

Richiesta rimborso di buoni fruttiferi postali dematerializzati
Il rimborso consisterà nell'avere l'importo sottoscritto più gli interessi maturati fino al momento in cui è stato sottoscritto, ammesso che ce ne siano stati. 

Sapere quanto valgono i Buono Fruttiferi Postali Dematerializzati

Calcolare il valore dei BFP dematerializzati è molto semplice, basta andare sulla pagina che ci permette di sapere quanto vale un buono postale, ci verranno chiesti i seguenti dati:
  • Tipologia di buono
  • Data di emissione
  • Data di scadenza
  • Importo sottoscritto
Grazie a questi dati potremo sapere quanto vale un Buono Fruttifero Postale Dematerializzato e non.

Rendimento dei BFP dematerializzati

Il rendimento dei BFP dematerializzati è naturalmente lo stesso dei BFP sottoscritto sotto forma cartacea, l'altra volta esaminammo tutti i rendimenti dei BFP, precisamente vedemmo quali sono i Buoni Fruttiferi Postali 2015, quei rendimenti naturalmente valgono anche per i BFP dematerializzati e ci permettono di sapere quanto andremo a guadagnare con i buoni che andremo a sottoscrivere. Per sapere con esattezza quale sarà il rendimento, basta utilizzare questo strumento che ci permette di avere un calcolo del rendimento dei BFP dematerializzati e non.

Meglio i Buoni Fruttiferi Postali cartacei o i Buoni Fruttiferi Postali dematerializzati?

Come detto, esistono dei BFP che non possono essere sottoscritti in entrambe le forme, ma per quelli che invece possono essere sottoscritti su Internet e sia mediante forma cartacea presso gli Uffici Postali, è più comodo sottoscriverli su Internet, per più motivi:
  • Si evita di fare la fila alla posta per sottoscriverli, chiedere il rimborso o la "sostituzione"
  • Non c'è il rischio che si perdano
Conviene investire in Buoni Fruttiferi Postali Dematerializzati?

Questo è un ottimo investimento, in quanto il potere di acquista non viene logorato dall'inflazione, e si riesce a mettere anche qualcosa da parte. Certo, non è la forma di investimento ideale, però per chi ha un piccolo gruzzolo, frutto di tanti anni di grandi sacrifici, è una delle soluzioni migliori, in quanto non c'è il rischio di perdere il capitale, ed esso cresce quantomeno di pari passo rispetto all'inflazione. Per chi è a digiuno di finanza, e vuole dormire sogni tranquilli e non ha alcun sogno di gloria e vuole vivere una vita serena, anche se non di lusso, è senza ombra di dubbio una soluzione ad hoc.

Per tutte le ulteriori domande non esitate a contattarci mediante i commenti del post.

Nessun commento:

Posta un commento