Seguici su Facebook

giovedì 9 luglio 2015

Quanto guadagna Renzi?




I redditi delle persone che lavorano per lo Stato sono resi pubblici, in quanto pubblici sono i compensi per ogni carica dello Stato. Una delle cariche più importanti in assoluto, seconda solo al Presidente della Repubblica è il Presidente Del Consiglio. Il Presidente Del Consiglio è Matteo Renzi, quindi la domanda che dobbiamo porci è: quanto guadagna Renzi?

La cifra che percepisce è molto più alta di qualsiasi reddito delle persone comuni, ma non è nemmeno spaventosa come qualcuno potrebbe credere, alcuni difatti parlano di milioni, nulla di più sbagliato. La cifra è decisamente inferiore, e adesso l'andremo a scoprire.

Qualcuno potrebbe rimanere sorpreso, soprattutto coloro che non hanno la più pallida idea di come funzioni la remunerazione dei politici. Anticipo che Renzi durante il periodo in cui fu Sindaco di Firenze dichiarò un reddito superiore rispetto a quello attuale(l'ultimo), anche se quel reddito non era dovuto tutto all'attività politica, questo perché i sindaci delle grandi città hanno un tetto massimo di 8.000,00€ che non basterebbero per coprire i guadagni di un membro del Governo. Chi si aspetta che il Presidente Del Consiglio guadagni il doppio degli altri parlamentari sta per scoprire la verità.

Quanto guadagna Renzi

Renzi non guadagna più dei suoi colleghi, anzi, la cifra percepita è la stessa che percepisce il Sottosegretario, Il Ministro Dell'Economia, il Ministro del Lavoro, il Ministro dello Sviluppo Economico e il Ministro Degli Affari Generali, e tutti gli altri ministri, questo in quanto guadagnano la stessa identica cifra. I redditi sono identici per tutti i ministri, questo volendo parlare di entrate politiche. Se invece volessimo mettere il discorso su un altro livello e vedere il reddito complessivo dei ministri tenendo conto anche di quelle che non sono le loro cariche pubbliche, Padoan è uno dei più ricchi, mentre invece Renzi è uno dei più poveri, anzi, è il più povero in assoluto a pari merito con altri ministri, questo perché non ha reddito al di fuori della politica.

La cifra esatta che guadagna Renzi è: 98.961,00€, essa è la cifra dichiarata.

Insomma, parliamo di una cifra alta che qualsiasi persona comune può solamente sognare, e che forse non riuscirà a guadagnare nemmeno in 7 anni di duro lavoro, ma non sono nemmeno cifre così alte da giustificare la crisi italiana. Sono tante le persone che sostengono che la crisi sia dovuta ai costi della politica, quando in realtà essi incidono pochissimo sul PIL. Asserire una cosa del genere significa non avere la più pallida idea di quanto sia alto il PIL Italiano, l'affermazione avrebbe senso se avessimo il PIL di qualche paese del terzo mondo.

Questo non significa che i costi della politica siano giusti, essi vanno rivisti al ribasso per poi investire quei fondi in qualcosa di concreto che aiuti la crescita del paese, basti pensare a quanti soldi si potrebbero risparmiare eliminando i vitalizi. Però, questa cosa non deve spingere le persone a sostenere che dimezzando i costi della politica l'Italia ripartirà, perché è una balla colossale. Aiuta, come può aiutare fare goal a venti minuti dalla fine e passare dal 7 a 0 al 7 a 1.

Si tratta di 25 miliardi(costi totali della politica), c'è chi parla di 23.9 miliardi, non ho avuto il tempo per controllare i dati precisi, quindi prendiamo per buono il primo dato. 25 miliardi sono tantissimi, è vero, e riuscire a risparmiarne almeno 7 sarebbe utile, perché con quei soldi si potrebbe fare una riforma del lavoro che permetta di aumentare l'occupazione, ma è difficile, anche perché non si parla di soli redditi dei politici, ma di tutta la spesa politica in generale, non solo quella parlamentare. 7 miliardi sono pochissimi, sarebbe utile risparmiarli per investire altrove(ammesso che sia possibile risparmiarne 7), ma è abbastanza ingenuo credere che 7 miliardi potrebbero permettere all'Italia di ripartire con il turbo. Basti pensare che il debito italiano supera i 2.000 miliardi. Certo è che se si risparmiassero quei soldi e si investissero sulla scuola, come auspicio non sarebbe male.

1 commento:

  1. Non e' il salario di Renzi che rovina l'Italia, ma la sua politica asservita alla devastazione UE.

    RispondiElimina