Seguici su Facebook

martedì 2 giugno 2015

Quanto costa un container?

Spesso, le occasioni che puoi trovare su internet non sono vicino a casa, ma dall'altra parte del mondo. Stavo cercando una serie di attrezzature per la mia scuola di parapendio biposto sul lago di Garda, quando mi sono reso conto che l’azienda con cui mi ero messo in contatto era in una delle tante capitali degli Stati Uniti d’America.
Quanto costa un container

Terminato l’affare, ho iniziato a pensare al trasferimento della merce verso l’Italia, e il trasporto via mare con un container era la soluzione migliore.

Mi sono posto la domanda, quanto costa acquistare un container?

Dovete sapere, che i container sono dei contenitori di metallo, che sono utilizzati per la spedizione di merci e prodotti alimentari via terra o mare. La loro robustezza, e la possibilità di impilarli uno sopra l’altro li rendono perfetti anche per la spedizione di grandi quantitativi di merce.

Il prezzo di un container, varia in base alla sua grandezza e alle caratteristiche presenti o assenti nel modello che vogliamo acquistare. Vediamo in dettaglio, i fattori che influiscono direttamente sul pezzo.

  • La grandezza
  • La tipologia di container
  • La presenza di un refrigeratore
  • Nuovo o Usato?

La grandezza del container

Fattore di primaria importanza, la grandezza del container inciderà direttamente sul prezzo finale container. Più è grande il cassone che vogliamo acquistare, maggiore sarà il prezzo che dobbiamo pagare.

Per valutare correttamente la grandezza del container da acquistare, raggruppate tutta la merce in un luogo, o fatevi spedire le dimensioni di quello che dovete trasferire. Per non avere brutte sorprese, vi consiglio di calcolare sempre per difetto, le dimensioni del container.

Sul mercato, sono disponibili due misure standard per i container, da 20 e da 40 piedi (rispettivamente 610 e 1220 cm di lunghezza) e una altezza di 8 piedi (259 centimetri).

La tipologia di container

I container, oltre ai classici container in acciaio, possono essere suddivisi in alcune categorie particolari, che sono anche chiamati “Special”.

- Flat Rack: sono dei container senza pareti. Per questa loro caratteristica, hanno la possibilità di caricare merce e/o prodotti che oltrepassa le misure standard dei normali container.

- Container Open Top: come dice il nome, sono dei container dove non è presente il tetto; la chiusura è formata da un telone rimovibile. Grazie a questa loro particolarità, sono utilizzati per caricare merci più alte delle misure standard.

- Container Tank: è formato da una grossa cisterna, racchiusa in una gabbia delle dimensioni di un container.
Spesso, è utilizzato per il trasporto di materiali liquidi o gassosi mediante le linee ferroviarie.

- Container Reefer: sono dei container refrigeranti, utilizzati per il trasporto di merci deperibili. Le loro caratteristiche, li rendono idonei per il trasporto di alimenti, così come di sostanze che temono gli sbalzi di temperatura.

La presenza di un refrigeratore

I Container Reefer, dotati di un refrigeratore per mantenere stabile la temperatura della merce, hanno un costo maggiore dei normali container. Questa loro caratteristica, oltre al fatto che durante il viaggio necessitano di alimentazione per funzionare, innalzano le spese di acquisto del container e di trasporto.

Container Nuovo o Container Usato?

Acquistare un container nuovo, in alcuni casi ha un prezzo decisamente proibitivo. Se dobbiamo utilizzarlo solo per una spedizione, è sempre più conveniente acquistare un container di seconda mano o noleggiarne uno.

Prima di procedere all'acquisto, sia di un container usato che di uno nuovo, è sempre meglio recarsi in loco e visionare lo stato del cassone. Spesso, le aziende tendono a vendere container ormai giunti alla fine dei loro giorni.

Valutando con attenzione queste caratteristiche, in pochi minuti potrete fare una stima del prezzo del container che volete acquistare.

Nessun commento:

Posta un commento