Seguici su Facebook

martedì 12 maggio 2015

Tema sul matrimonio

Il matrimonio è una delle cose più belle, e al contempo stesso, anche una delle cose più sacre che ci siano a questo mondo.
In questo tema sul matrimonio la traccia è: Esprimi le tue considerazioni sul matrimonio e sull'importanza di esso nella società.

Tema sul matrimonio

La mia è un'opinione diversa da quella di molti. Il matrimonio un tempo era sacro. Le persone si sposavano perché si amavano veramente, dopo tanti anni di fidanzamento. Oggi, invece non è così. Oggi capita che delle persone si sposino dopo solamente un anno di fidanzamento, e spesso i matrimoni finiscono malissimo: separazione, divorzio o peggio ancora omicidio! Ho la sensazione che oggi le persone si "prendano" l'un l'altra perché tra di loro c'è solo attrazione fisica, e null'altro... e dopo qualche tempo quell'attrazione non può assolutamente bastare per mandare avanti un rapporto. Prima non era così, credo ci sia stata un'involuzione negli ultimi 20 anni.
Forse, gli unici matrimoni che sono ancora immuni da questo problema sono i matrimoni omosessuali, che io personalmente approvo. Ogni giorno mi confronto con tante coppie, e ho l'impressione che le persone in questione stiano insieme solo per attrazione fisica, come già detto prima.

Tant'è che i dati sui tradimenti sono mostruosamente in aumento, proprio perché la cultura, così come tante altre cose nobili stanno andando a farsi benedire nel Bel Paese, e si da sempre più risalto all'attrazione fisica. Quante coppie sono nate solamente perché due persone si piacevano fisicamente? Questo non è vero amore, ed è per questo che è difficile trovare una coppia sposata in cui nessuno dei due abbia tradito il partner. Magari avveniva anche in passato, non lo nego, sarebbe ingenuo, ma nel passato i rapporti erano reali... veri! Oggi invece no, oggi è tutta finzione. Tutta scena, come la chiamo io.

Personalmente, ho deciso di non sposarmi. Non credo nel matrimonio, perché anche se trovassi quella che io considero la "persona giusta", magari quella persona starebbe con me solo per i motivi sopracitati, e quindi il matrimonio finirebbe male, e ne uscirei con le ossa rotte... probabilmente non riuscirei mai più a riprendermi. Per questo preciso motivo, ho deciso che nel caso in cui dovessi trovare una compagna, ci conviverò ma non mi sposerò mai, e non voglio avere figli, per evitare di farli soffrire.

Il matrimonio è bello, è meraviglioso ma lo si deve mettere in atto solamente nel caso in cui si sia veramente convinti di amare il partner, cioè nel caso in cui piaccia sia fisicamente, intellettualmente che spiritualmente. Questo, perché un matrimonio comporta tanti problemi e solo se c'è una complicità molto forte si potranno risolvere questi problemi e far andare avanti il matrimonio. Trovo molto ingiusto sposarsi solo perché il partner ci piace ma non lo si ama, certe cose dovrebbero essere limitate all'adolescenza e dovrebbero finire in quell'età, ma molte persone non maturano mai. E chi ci rimettono? Dei poveri bambini innocenti. I matrimoni, oggi non durano perché in passato le cose rotte si aggiustavano, mentre ora si buttano... e questo è favorito dalla mancanza di complicità totale!

Sposarsi è l'atto più bello che si possa fare, è l'unione di due anime(indipendentemente dal loro sesso), ma questa cosa dovrebbe essere limitata solamente a due anime veramente unite. E credo che nemmeno 2 matrimoni su 10 siano portati avanti da amore reale, almeno non da entrambi i partner.

Nessun commento:

Posta un commento