Seguici su Facebook

giovedì 30 aprile 2015

Come cambiare un rubinetto

Con il passare degli anni, come ogni cosa anche i rubinetti dei lavandini si rovinano e necessitano di essere sostituiti. Che si tratti di un malfunzionamento o di una scelta a livello estetico, spesso questo problema si risolve grazie al fai da te, invece di spendere tanti soldi per l'intervento di un idraulico.
Io ne approfitto per aiutarvi fornendovi una piccola lista degli attrezzi che potranno anzi vi risulteranno utili, e vi spiegherò tutti i passaggi per cambiare un rubinetto miscelatore, d'altronde se sei qui significa che una mano ti fa comoda, ed io te la pongo volentieri. Forza iniziamo.
Come cambiare un rubinetto

Come cambiare un rubinetto: Il materiale

Per poter cambiare un rubinetto che perde o comunque cambiare un rubinetto indipendentemente dal suo funzionamento, avrete bisogno degli strumenti che ora vi andrò ad elencare. Nel caso in cui non li doveste avere in casa, ve lo dovrete procurare, altrimenti non sarà possibile sistemare il rubinetto senza dover spendere dei soldi. Non potete nemmeno immaginare quante persone ogni giorno chiamino idraulici e anche elettricisti spendendo un sacco di soldi per delle cose che potrebbero fare loro in prima persona risparmiando tantissimi soldi, e molto probabilmente anche tempo, visto che l'idraulico spesso non abita dietro l'angolo. Utilizzando questa guida potreste risparmiare anche 200 euro


  • Una pinza a pappagallo
  • Un cacciavite a croce
  • Una chiave a tubo a misura del dado di ancoraggio del rubinetto scelto
  • Rubinetto nuovo, ovviamente

Bene, una volta che vi sarete procurati questi pochi ma indispensabili attrezzi, possiamo iniziare.

Procedimento per cambiare il rubinetto

Prima di iniziare smontate il tappo del rubinetto dal resto dell'impianto e chiudete l'acqua.
Adesso scollegate i due tubi dell'acqua calda e dell'acqua fredda dal rubinetto da sostituire, usando il pappagallo.

Adesso prendete il cacciavite a croce e scollegate il gancio del tappo di chiusura del lavandino dall'asta dov'è serrato.
Dopodiché con l'apposita chiave a tubo svitate il dado che serra il rubinetto miscelatore.
Ora, una volta rimosso il dado, rimuovete anche il rubinetto e nel buco che si è appena liberato posizionate il nuovo rubinetto miscelatore.


Per mantenere il nuovo rubinetto in posizione, avvitate sulla vite del rubinetto la ghiera e il dado che avevate poco prima rimosso, sempre usando la chiave a tubo.
Verificate che il rubinetto sia abbastanza saldo al lavandino e a questo punto reinserite l'asta nel rubinetto nel suo tappo, Per garantire una chiusura ottimale, controllate l'altezza prima di fissare l'asta con le viti.
Trovate l'altezza giusta, serrate con il cacciavite a croce le viti dell'asta, fatto questo chiudete il tappo verificando il movimento e il funzionamento.
In fine, ricollegate usando la chiave a pappagallo i tubi dell'acqua calda e i tubi dell'acqua fredda, per poi riaprite il rubinetto dal resto dell'impianto e rimontate il suo tappo esterno.
Verificate il corretto funzionamento del miscelatore aprendo il rubinetto, controllando se l'acqua calda e l'acqua fredda escano bene e nell'ordine giusto. Se è tutto ok, il lavoro è finito.

Come vedi è decisamente molto  facile cambiare un rubinetto e potete farlo tranquillamente da soli,invece di regalare soldi ad un idraulico. Vi serviranno solo pochi attrezzi e dovrete seguire bene i passaggi, in modo che finalmente potrete liberarvi di quel rubinetto vecchio, usurato e o mal funzionante, sostituendolo con uno nuovo, moderno , più bello e dal funzionamento corretto garantito.

Nessun commento:

Posta un commento