Seguici su Facebook

lunedì 20 ottobre 2014

Limitazione permanente del Conto Paypal




Già avevo il presentimento che qualcosa stesse per accadere, non era possibile che in un mondo così burocratico e pieno di intoppi la mia strada verso il successo economico procedesse liscia come l'olio. Così ecco la doccia ghiacciata: Paypal mi ha limitato il conto, ma ragazzi, non solo Paypal mi ha limitato il conto, Paypal mi ha detto chiaro e tondo(anche a telefono tramite un'operatrice) che gli faccio schifo.

Utilizzo Paypal praticamente da quando sono nato, no scherzi a parte, utilizzo Paypal, anzi utilizzavo Paypal perché online non esistono alternative a Paypal, puoi avere alternative se a pagarti sono delle persone private, ma se come me devi ricevere pagamenti da aziende o da persone poco intelligenti(in Italia, la maggior parte), ti ritrovi in un mare di problemi, perché molti siti pagano solo su Paypal.

Ora sicuramente non so come farò, mi iscrissi a Paypal nel 2011 per ricevere i primi pagamenti online, mi hanno escluso dal loro servizio, pardon... disservizio solamente perché nell'ultimo periodo ho effettuato tanti pagamenti(ora è diventato sbagliato anche pagare costantemente i propri collaboratori, qua stiamo dando i numeri).
Limitazione conto Paypal

Sinceramente sono molto stanco, e sto pensando di lavorare solo per privati e non fare più il libero professionista online non bastano le mille problematiche legate alle tasse, alla concorrenza sleale, ai cretini che quotidianamente mi danno del truffatore perché "nessuno ti regala niente". Questo significherà guadagnare si e no 500 euro al mese(ammesso che i privati siano persone per bene, e non i soliti noti).

Qui un'altra persona con un'esperienza simile alla mia: Truffato da Paypal

Sono stanco davvero, stanco dell'Italia che è un paese pieno di persone prive di una mente pensante e dico ciò perché non voglio essere offensivo, sono stanco del mondo intero... credo che se un giorno dovessi risolvere tutte le problematiche(questa è solo una delle tante) che stanno frenando la mia ascesa che solo 1 mese fa sembrava assolutamente perfetta, deciderò di andarmene in un paese molto più civilizzato rispetto a quello nel quale vivo ora. Sto pensando all'Irlanda, ma anche l'Islanda non mi dispiace affatto.

Anche i lettori di questo blog, non sono da meno, chiesi loro di commentare gli articoli qui e non di scrivermi sul modulo di contatto, in modo che così potessi rispondere alle perplessità di molte persone con un'unica risposta, ma purtroppo ribadisco che l'italiano(e non) medio è egoista e opportunista. 

Ah, la cosa più esilarante è che sono stato insultato tramite il modulo di contatto. Il motivo? Aver scritto un articolo su come vedere i film in streaming legalmente. Il motivo è che non ho dato loro lo streaming che volevano loro, ovvio quello è illegale, e io non faccio cose illegali.

Come disse il grande, grandissimo Giorgio Gaber: Mi fa male il mondo

7 commenti:

  1. Accidenti, la tua esperienza mi ha spiazzato.. Io uso paypal dal 2009 (se non erro) e non ho mai avuto problemi.. Ho ricevuto piccoli pagamenti da privati, ma cose di poco conto, per oggetti usati che avevo messo su ebay.
    Ora che punto anche io a un business serio spero di non incappare anche io nella tua esperienza. Posso però essere franco, non mi è chiaro quale sia il motivo effettivo del congelamento del tuo conto.. Non penso lo chiudano così senza motivo, quali sono state le loro motivazioni?
    Simone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simone. Ne approfitto per farti i complimenti per il tuo ottimo sito, dal quale sicuramente trarremo spunti per i nostri prossimi articoli sugli antivirus. Per ciò che concerne Paypal, il congelamento del conto è avvenuto in quanto ho effettuato 20 pagamenti in 2 settimane, non ne hanno voluto sapere nulla. Non sono l'unico, cerca su google e noterai che sono migliaia i casi simili al mio, c'è persino una class action contro Paypal e contro Ebay.

      Elimina
  2. La tua è una situazione molto strana e quindi mi farebbe piacere leggere un tuo nuovo articolo, magari più approfondito. Io siccome sono molto pigro, acquisto quasi tutto via internet e quindi supero tranquillamente i 20 pagamenti al mese da più di un anno e più di qualche volta ho aperto anche contestazioni (sono state sempre accolte e paypal mi ha rimborsato). Non ho mai avuto alcun problema con PayPal, quindi mi farebbe piacere ricevere qualche delucidazione in più. Paypal è un servizio che non amo molto ma ormai è diventato il metodo di pagamento più utilizzato, quindi sarebbe un problema rimanere fuori da questo circuito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Nell'articolo è linkata una situazione simile alla mia, leggiti quell'articolo, purtroppo capita spesso. Paypal certi giochini li ha sempre fatti.

      Elimina
  3. In ogni caso neanche io amo paypal. Spero che presto nasca una valida alternativa e si diffonda presto.
    Alla prossima!

    RispondiElimina
  4. Novità: Anche un mio amico è stato sbattuto fuori da Paypal

    RispondiElimina
  5. ATTENZIONE, Paypal blocca i conti con 2000/3000€ dentro e li tiene li per 180 giorni facendo fallire le tue attività online.
    Dicono che sia per accertamenti per la legge antiriciclaggio ma è tutta una escamotage per tenere denaro in stallo nella loro contabilità interna così da maturare quanti più interessi possibili per la loro schifosa azienda. Capito?
    Le banche danno interessi a chi lascia ingenti somme di denaro ferme per lunghi periodi, non riesco neanche ad immaginare quali possano essere le cifre di tutti i conti che hanno denaro fermo per via di un blocco. Se maturano anche il 2o 3 per cento fatelo per centinaia di miliardi di euro.
    A me hanno bloccato il conto con 3000 dentro e con transazioni in corso dove io ho già comprato merce ma i clienti vedendo che ho il conto sospeso stanno iniziando ad aprire contestazioni così perdo anche tutto sia il denaro tra 180 gg sia gli articoli che ho spedito e ordinato per i clienti.
    una truffa a cielo aperto, ancora non ci credo. nella mia ignoranza pur troppo non conoscevo questo lato sennò mai che avrei fatto salire così il mio conto.

    RispondiElimina