Seguici su Facebook

venerdì 24 aprile 2015

La Scoperta Dell'America




Come riportato anche da Wikipedia, i primi esseri umani a mettere piede sul continente americano provenivano dall'Asia, e arrivarono sul suolo americano circa 35.000 anni fa, ciò fu possibile grazie all'attraversamento dello stretto di Bering, il quale in quell'epoca era congelato, a differenza di oggi che non è percorribile a piedi. Costoro erano quelli che oggi chiamiamo "Mongoli". La scoperta dell'America in senso letterale è iniziata proprio con loro, perché come detto furono loro i primi a mettere piede sul suolo americano. Molti sono convinti che Cristoforo Colombo fu il primo uomo a mettere piede sul continente americano, ma in realtà non c'è nulla di più falso, questo perché prima di loro ci furono tantissimi altri uomini come stiamo per vedere, forse persino gli antichi romani arrivarono in America. La scoperta dell'America è avvenuta nel 1492, ma ciò non significa che il primo a metterci piede fu Colombo, anche perché sarebbe assurdo pensare che nessuno sia mai stato su un territorio così vasto, oltre naturalmente alle popolazioni locali tra cui i Maya. In seguito alla scoperta dell'America non scomparvero solamente i Maya già menzionati, ma anche altri popoli tra cui gli Aztechi.
La scoperta dell'America
Cristoforo Colombo

I loro discendenti sono i famosi nativi americani, "gentilmente" massacrati dagli assassini europei, tali nativi erano i pellerossa e gli indios(Sud-America), tra i gruppi "nativi" non vi erano solamente pellerossa ed indios, ma loro erano i due gruppi principali, e sono quelli che conosciamo meglio.


Il primo europeo a mettere piede sul continente americano non fu Cristoforo Colombo come credono erroneamente in molti, ma fu Erik il Rosso, un vichingo norvegese che visse nel 10 secolo D.C, nel 985 egli fu il primo europeo a mettere piede in Groenlandia, la quale è la più grande isola del continente Americano. 

Stretto di Bering
Lo stretto di Bering

Vichinghi crearono delle piccole colonie su questa terra, colonie che prosperarono fino al 1408, anno in cui decisero di lasciare la Groenlandia a causa del clima che divenne sempre più avverso, clima che in precedenza non lo era affatto, la Groenlandia difatti, anche se si fatica non poco a crederlo... era un'isola ricca di verde, a differenza di come ci appare oggi, una terra dimenticata da dio nella quale vivono 4 gatti... e con tassi record di cose negative che si fa fatica a quantificare. Secondo alcuni studiosi ancora oggi ci sono tracce nel DNA di alcuni Americani, della presenza dei Vichinghi prima dell'avvento di Cristoforo Colombo, ma è difficile crederlo. Ma ora torniamo a noi e riprendiamo a parlare della scoperta dell'America.





Se è cosi, perché si dice che a scoprire l'America fu Cristoforo Colombo



Questo avviene perché per scoperta del continente americano, si intende una vera e propria presa di coscienza a livello mondiale dell'esistenza di un nuovo continente, basata sulle teorie aristoteliche. Tant'è che solo nel 1492 nasce la prima forma di globalizzazione, ovvero nacquero una serie di scambi economici e culturali che rivoluzionarono: la lingua, la politica, il cibo ecc, molto più di come avrebbe mai potuto fare l'Impero romano, e prima di esso il popolo greco. 


Perché si dice che a scoprire l'America fu Colombo?






Semplificazione del concetto: Essere approdati su quelle coste non conta, ma conta la consapevolezza di averlo fatto. Come dice uno storico(commento trovato online): se scopri qualcosa e non sai di scoprirlo (magari arrivi in America per caso, attraverso i ghiacci del Polo), non trasmetti quello che hai scoperto a nessuno, fino a far dimenticare la cosa, è come se quella cosa non l'avessi scoperta!


Colombo era partito sulla base di un ragionamento preciso e cioè che la Terra fosse tonda. Aveva a sua volta sbagliato i calcoli, visto che si aspettava di essere arrivato in India ma comunque non si era imbattuto nell'America navigando senza meta, e il suo è stato un viaggio che ha condizionato la storia! Subito dopo di lui, in base alla sua testimonianza, altri hanno viaggiato verso l'America, hanno capito che non si trattasse delle Indie come sosteneva Colombo, e insomma hanno dato inizio a quella che è stata la colonizzazione dell'America. Senza Colombo, la scoperta "segreta" e "causale" dei Vichinghi non sarebbe servita a niente.




Secondo alcuni storici del secolo scorso persino i romani misero piede sul continente Americano, ma gli storici moderni bocciano in toto questa ipotesi, che è ritenuta "fantastoria".
Un'altra persona a compiere il viaggio prima di Cristoforo Colombo, fu Leif Erickson esploratore islandese, al quale molti associano il fatto di essere stato il primo europeo a mettere piede sul continente americano(tesi in contrasto con quella di chi sostiene che fu Erik il Rosso), egli sbarcò nel territorio che oggi chiamiamo Terranova, isola facente parte del territorio canadese.

L'America è stata scoperta dai Cinesi?



Secondo un ex comandante di sottomarini statunitense, ora in pensione, a scoprire l'America fu l'ammiraglio cinese Zheng He nel 1421, il comandante ha scritto anche un libro su questo tema, trovate qui tutte le informazioni: Scoperta Cinese dell'America



Ma tale tesi è stata bocciata(a mio malincuore) da molti storici contemporanei, ed è arrivata la smentita dalla stessa Cina. Qui trovate un articolo di Repubblica che tratta proprio questo tema: La smentita della Cina.

Zheng He
Zheng He, foto di Fan Page

Le 3 Caravelle


Ok, ma Colombo come arrivò in America? Di certo non ci arrivò a nuoto. Colombo fece il viaggio in America con 3 Caravelle: La Nina,(la più piccola sia per numero di uomini che per grandezza) la Pinta e la Santa Maria(la caravella sulla quale viaggiava Cristoforo Colombo). Va sottolineato che in realtà non si conosca con esattezza quale fosse il nome reale della Pinta, il nome con il quale essa è diventata famosa in realtà è un soprannome che gli è stato dato in seguito all'impresa.

I capitani delle Caravelle


Il capitano della Santa Maria non poteva che essere l'ammiraglio Cristoforo Colombo. Mentre i capitani delle altre due caravelle erano due fratelli: Vicente Pinzon era il capitano della Nina, a capo della Pinta vi era suo fratello Martin Alonso. Entrambi sono stati di vitale importanza per la riuscita del viaggio.

Da dove e quando partirono le Caravelle?


Le 3 caravelle partirono il 3 Agosto del 1492 da Palos de la Frontera, un comune molto piccolo che oggi conta 8.000 abitanti. Questo piccolo comune fa parte di Huelva. Palos si trova in Spagna.

Dove sbarcò Colombo?


Cristoforo Colombo sbarcò a San Salvador, ovvero nel centro-America. Lo sbarco avvenne il 12 ottobre 1492. L'isola prima che arrivasse Colombo si chiamava Guanahani.

Dove sono le tre caravelle di Colombo?


Il destino della Pinta e della Nina sono ancora ignoti, certo è che entrambe ritornarono in Spagna. Mentre invece il destino della Santa Maria è stato molto più tragico ed è l'unico che conosciamo. Essa infatti fu affondata durante il primo viaggio, fu affondata il giorno di Natale, il 25 Dicembre 1492, in quanto ebbe la sfortuna di avere a che fare con una barriera corallina, a quanto pare l'anno scorso un archeologo è riuscito a ritrovarne il relitto della Santa Maria al largo di Haiti, ma gli studiosi ancora non hanno confermato, o meglio che io sappia non vi sono state conferme. Va ricordato che più che relitto ciò che sarà stato trovato(al momento non ci è dato sapere) saranno dei semplici resti, forse qualche asse... in quanto son passati più di 500 anni, e inoltre va ricordato che parte dell'imbarcazione fu utilizzata per poter costruire altro.

Colombo era un assassino?


C'è chi sostiene che Colombo fu un assassino, per giunta uno schiavista. Questa storia è approvata da più di uno storico che ho avuto il piacere di conoscere. La storica spagnola Consuelo Varela ha scritto un testo su questa vicenda che è stato recensito da un sito che si occupa delle storie medievali. Addirittura si sostiene che Colombo stesse cercando di creare un governo che fosse alternativo a quello spagnolo. Insomma, Colombo è un personaggio che tutt'oggi è misterioso, a dire il vero molti mettono in dubbio persino il fatto che si chiamasse Cristoforo Colombo e che fosse Italiano.

La fine del Medioevo


Il Medioevo iniziò con il crollo dell'Impero Romano e finì proprio il 12 ottobre 1492 con la scoperta dell'America.

Conclusioni: Chi ha scoperto veramente l'America? Riassumendo possiamo dire che a mettere piede sul suolo americano prima di Colombo furono in tanti, ma non hanno avuto impatto sulla storia, da qui ci ricolleghiamo al discorso dello storico, il quale sostiene che la scoperta dell'America è da attribuirsi a Colombo in quanto il suo viaggio ha cambiato per sempre la storia, a differenza dei suoi predecessori o presunti tali(vedi caso Zheng He).


Però non bisogna fare l'errore di insegnare ai bambini che Colombo fu il primo a mettere piede sul suolo americano perché è un errore molto grossolano, in quanto prima di lui ci furono parecchi esploratori ed erano anche originari di paesi molto distanti l'uno dall'altro.

5 commenti:

  1. che sappia io fu 'scoperta' varie, volte, dagli asiatici agli africani ai vikinghi a colombo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per presa di coscienza fu scoperta da Colombo

      Elimina
    2. Colombo sbarcò il 12 ottobre non il 14 ottobre, infatti c'è la festa negli USA

      Elimina
    3. Hai ragione Marco(ti chiami così, vero?), abbiamo corretto l'errore. Grazie per la segnalazione.

      Elimina